babelmed - il sito sulle culture del mediterraneo - Homepage | babelmed,cultura mediterranea,società mediterranea,informazione e dibattito nel Mediterraneo,dossier e inchieste nel Mediterraneo,diario di viaggio nel Mediterraneo,arte nel Mediterraneo,spettacolo nel Mediterraneo,musica nel Mediterraneo,letteratura nel Mediterraneo,poesia nel Mediterraneo,cinema mediterraneo,teatro mediterraneo,artista mediterraneo,arte culinaria del Mediterraneo,mondo arabo in movimento,libro nel Mediterraneo,traduzione nel Mediterraneo
L’associazione “Obour” di Tartus
Syria Untold / Ebticar   

L’associazione “Obour” di Tartus | babelmed | cultura mediterraneaIl valore di questa ONG risiede sia nell’impegno di colmare le disparità causate dalla guerra tra i diversi schieramenti della società siriana, sia nel luogo in cui lavora: Tartus, una città che testimonia la crescente ostilità tra le diverse confessioni degli abitanti locali e degli sfollati provenienti dalle zone di combattimento.

 
Tamarindo: satira e umorismo per resistere alla dittatura
Syria Untold / Ebticar   

Tamarindo: satira e umorismo per resistere alla dittatura | babelmed | cultura mediterraneaIl venditore di tamarindo è un personaggio amato da ogni siriano, indipendentemente dalla sua appartenenza, ragione per cui il gruppo lo ha scelto come simbolo delle sue azioni e suo eroe.

 
Chi sono i baltaghiya*?
Amnia Khalil   

Chi sono i baltaghiya*? | babelmed | cultura mediterraneaAlcuni di loro s’intascano un po’ di soldi, alle volte per andare a votare il candidato che gli offre di più, altri vengono intimiditi dalla polizia di quartiere con la minaccia di creare un processo farsa contro di loro o di arrestare i parenti. “Sempre con le spalle al muro”, senza possibilità di difendersi. Articolo ripreso da Safir al Arabi.

 
“La lunga strada gialla”, il Sud Italia rurale in un film
Cristiana Scoppa   

“La lunga strada gialla”, il Sud Italia rurale in un film | babelmed | cultura mediterraneaRacconta l’incredibile viaggio – 72 giorni a dorso di mulo – di Mirko Adamo e Federico Price Bruno, che hanno deciso di risalire l’Italia, da Portella della Ginestra a Roma per sensibilizzare sulla sorte e il destino assai critico delle zone rurali del Meridione d’Italia, sempre più spopolate. Regia di Christian Carmosino e Antonio Oliverio. Premio “Ambiente e società” al Festival Cinemambiente di Torino.

 
In Turchia scompare la libertà accademica
Serdar M. Değirmencioğlu   

In Turchia scompare la libertà accademica | babelmed | cultura mediterraneaBabelmed pubblica l’intervento del Presidente del dipartimento di psicologia dell’Università di Dogus, uno dei 1128 intellettuali di 89 università in Turchia e all’estero che a gennaio avevano firmato una petizione per la pace, per la soluzione della questione curda,...

 
Cultura indipendente nei paesi arabi, nuovo bando Abbara
babelmed   

Cultura indipendente nei paesi arabi, nuovo bando Abbara | babelmed | cultura mediterraneaLanciato per progetti culturali da realizzare nei paesi arabi durante il biennio 2016-2017 che promuovano la libertà d’espressione e il rispetto delle diversità, e considerino la creatività artistica e il pensiero critico come elementi centrali nello sviluppo sociale e nella costruzione democratica. Le richieste di sostegno vanno inviate entro il 22 luglio.

 
Egitto, il governo attacca il sindacato dei giornalisti
Omar Said   

Egitto, il governo attacca il sindacato dei giornalisti | babelmed | cultura mediterraneaUn mese dopo l’irruzione delle forze di sicurezza presso la sede del sindacato dei giornalisti egiziano, cosa mai accaduta dal 1941, anno della sua fondazione, il braccio di ferro tra polizia e giornalisti continua. E mentre il sindacato prova ad abbassare i toni, il governo continua a gettare benzina sul fuoco. Sono 29 i giornalisti in carcere. (Ebticar/Mada Masr)

 
“Un aspiro-narghilè resistente”
Syria Untold / Ebticar   

“Un aspiro-narghilè resistente” | babelmed | cultura mediterraneaMaan Alhasbane era seduto con uno dei suoi amici a improvvisare barzellette ciniche sulla politica del regime siriano, quando l'amico gli ha suggerito di registrarle, trasformarle in video e pubblicarle sui social network.

 
Appello per il diritto della societa’ civile all’esercizio di denuncia e solidarieta’
babelmed   

Appello per il diritto della societa’ civile  all’esercizio di denuncia e solidarieta’ | babelmed | cultura mediterraneaIl 30 giugno, nel corso di un incontro che si è tenuto a Genova per celebrare i dieci anni dell’attività italiana di Emergency a fianco dei migranti, si è verificato un episodio che riteniamo indicativo dell’inasprimento che sta cambiando il modo in cui le istituzioni che si occupano di migrazione guardano alla società civile e al suo ruolo.

 
Il villaggio dei diritti a Torino
babelmed   

Il villaggio dei diritti a Torino  | babelmed | cultura mediterraneaDal 2 al 31 luglio 2016 nello spazio di Torino-Esposizioni per promuovere le pari opportunità per tutti e per diffondere i principi di non discriminazione e uguaglianza, senza distinzione diorientamento sessuale, genere, disabilità, età, provenienza geografica. Mostre, dibattiti, campagne sociali, spettacoli musicali, danza, teatro e cabaret, cinema, sport e gioco.

 
Bosnia Erzegovina, i musulmani ribelli
Andrea Oskari Rossini   

Bosnia Erzegovina, i musulmani ribelli  | babelmed | cultura mediterraneaIl fenomeno terrorista nel paese balcanico affonda le proprie radici nella guerra degli anni '90, e nella presenza di gruppi che si pongono come alternativi alla comunità islamica ufficiale.

(Quest'articolo è frutto di una collaborazione editoriale tra l'Istituto Affari Internazionali e Osservatorio Balcani e Caucaso)

 
Tunisia, proteste per lavoro e libertà tra piccoli segnali di ripresa
Rosita Ferrato   

Tunisia, proteste per lavoro e libertà tra piccoli segnali di ripresa | babelmed | cultura mediterraneaC’è ancora crisi e disoccupazione e cresce lo scontento. Il 4 giugno, a Douze (Governatorato di Kebili), scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, incendiata la sede municipale e la caserma della Guardia Nazionale, assalti a sedi di compagnie petrolifere. Ma nella capitale revocato il coprifuoco e si iniziano a vedere gruppi di turisti.

 
Uno squadrone della morte nella provincia italiana
Annamaria Rivera   

Uno squadrone della morte nella provincia italiana | babelmed | cultura mediterraneaNella notte fra il 9 e il 10 maggio scorsi, a Parma, una sorta di squadrone della morte, capeggiato da due individui di mezz’età, fa irruzione nell’appartamento di un uomo sui trent’anni. I sei, a volto scoperto, sono armati di: mazza da baseball, spranga di ferro, martello, tirapugni, pinza a pappagallo, perfino un guanto in maglia d’acciaio. Non v’è dubbio: intendono dare una lezione assai dura alla loro vittima. Il caso sottovalutato dai media e nessuna protesta.

 

Inizio | Prev_Page 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next_Page | Fine

Pagina 1 di 38