babelmed - il sito sulle culture del mediterraneo - Homepage | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
Il libraio di Tripoli
Maria Camilla Brunetti / Lorenzo Tugnoli   

Il libraio di Tripoli | babelmed | cultura mediterraneaLa libreria Al Sa’eh, o del pellegrino, la seconda più grande del Libano, fu fondata dal prete greco-ortodosso Ibrahim Sarrouj, nel 1972. Nel 2014, durante i violenti scontri scoppiati in concomitanza al degenerare del conflitto siriano, fu data alle fiamme e decine di migliaia di libri andarono distrutti. Grazie alla mobilitazione del collettivo “Kafana Samtan” (basta silenzio), che riunisce giovani di tutte le confessioni, nel gennaio scorso ha finalmente riaperto i battenti.

 
Quello spazio tra le rovine e la sua gente
Zanzuna   

Quello spazio tra le rovine e la sua gente | babelmed | cultura mediterraneaMa ora il tempio di Baal non c’è più. Al di là della sua importanza storica, il tempio è stato cancellato dalla memoria dei siriani. Questa generazione non vedrà più quello che ho visto io. E quei bambini non giocheranno più tra le rovine. Io posso resistere. La memoria mi aiuta: posso chiudere gli occhi e costruire tutto come era, non solo con le pietre ma anche con lo spirito che accompagna queste pietre”.

 
Dubioza Kolektiv, band voce critica della Bosnia
Tatjana Đorđević   

Dubioza Kolektiv, band voce critica della Bosnia | babelmed | cultura mediterraneaE’ il gruppo musicale più noto di origine bosniaca, fondato nel 2003 a Sarajevo. Ora in tour europeo. La loro musica è un mix tra suoni reggae, ska, dub, rock, a cui si aggiungono i motivi della musica balcanica. I loro brani trasmettono messaggi di pace, tolleranza, speranza, libertà...

 
La cultura gitana si mostra
babelmed   

La cultura gitana si mostra | babelmed | cultura mediterraneaA Granada il primo museo etnologico dedicato alla cultura gitana e in particolare alle donne, da sempre impegnate nella trasmissione orale delle tradizioni Kalè.

 
I laboratori del Nationless Pavilion
babelmed   

I laboratori del Nationless Pavilion | babelmed | cultura mediterraneaDal 20 al 31 ottobre il Nationless Pavilion attiva su Lecce e Venezia dei laboratori d’arte contemporanea allo scopo di dar vita, il 31 ottobre 2015, ad un’installazione collettiva presso il S.a.L.E Docks (VE) che possa visualizzare la Nazione 25 con le sue problematiche e possibilità.

 
Genti del viaggio, eterni stranieri dell'interno?
Nathalie Galesne   

Genti del viaggio, eterni stranieri dell'interno? | babelmed | cultura mediterraneaSono francesi, vivono in roulotte, sono itineranti e non, zigani e non. In Francia, le Genti del Viaggio rappresentano una categoria giuridica a parte, che comprende una moltitudine di realtà in cui rientrano manouche, zigani, sinti e rom, venditori ambulanti, bancarellisti, circensi e, più in generale, tutte le persone che hanno fatto dell’erranza il loro stile di vita.

 
“Fammi vedere”: cortometraggi su diritto d’asilo
babelmed   

“Fammi vedere”: cortometraggi su diritto d’asilo | babelmed | cultura mediterraneaIl Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) promuove per il 2015 la seconda edizione del concorso per cortometraggi brevi – della durata massima di due minuti – con scadenza prorogata al 30 ottobre.

 
“I Muri di Tunisi”
Rosita Ferrato   

“I Muri di Tunisi” | babelmed | cultura mediterraneaLuce Lacquaniti disegnatrice, fotografa, interprete, è autrice del volume “I Muri di Tunisi”: attraverso centinaia di foto emerge un bel quadro del periodo di transizione della Tunisia, dalla rivoluzione del 2011 alle elezioni del 2014. Anche tre capitoli dedicati a 3 writers.

 
A Kalthoum Kannou il premio Ipazia Internazionale
babelmed   

A Kalthoum Kannou il premio Ipazia Internazionale | babelmed | cultura mediterraneaConferito alla magistrata tunisina come “simbolo e esempio di forza e impegno per le giovani generazioni nella conquista dei diritti”, nell’ambito della X^ edizione del Festival dell’Eccellenza al Femminile che si è svolto a Genova. E’ stata l’unica donna candidata, su 27, in corsa alle presidenziali del novembre scorso.

 
MUZZIKA ! Settembre 2015
Nadia Khouri-Dagher   

MUZZIKA !  Settembre 2015  | babelmed | cultura mediterraneaUn grande pianista jazz è nato: Armel Dupas, che con il suo primo album da solista, a 30 anni si piazza tra i più grandi. Decca/Universal riunisce le più grandi voci del fado in un album che farà storia. Tigran Hamasyan si concentra sui canti religiosi cristiani dell'Armenia per rendere omaggio al suo paese. Il giovane spagnolo David Salvado mantiene vive le tradizioni musicali della sua Galizia e la sua antica poesia. I 6 coristi corsi del gruppo A Filetta restituiscono la gioia pura dei canti a voce nuda. Per finire, gli italiani Sacri Cuori, nipoti di Fellini e Nino Rota, ci ricordano che l'Italia è terra di gioia di vivere, di fantasia e humor.

 
2016: il giubileo nero degli “zingari”
babelmed   

2016: il giubileo nero degli “zingari” | babelmed | cultura mediterraneaL’Associazione 21 luglio ha lanciato l’appello internazionale # Peccato Capitale per chiedere al Comune di Roma una moratoria sugli sgomberi forzati degli insediamenti informali della città. Da quando Papa Bergoglio ha proclamato l’Anno Santo Straordinario le operazioni sono triplicate.

 
MUZZIKA ! Ottobre 2015
Nadia Khouri-Dagher   

MUZZIKA ! Ottobre 2015 | babelmed | cultura mediterraneaIl tunisino Smadj continua a portare lo 'oud “sulla strada per il XXI secolo” con successo. La marocchina Oum ritrova le sue radici sahariane con un album in cui si respira l'aria del deserto. L'italo-algerina Louisa Baileche canta l'Italia di sua madre e di sempre. Il gitano spagnolo Dorantes e il francese di origine spagnola Renaud-Garcia-Fons creano un infuocato dialogo musicale. Il greco Photis Ionatos prosegue un'antica tradizione greca mettendo in musica alcune poesie, convinto come...

 
Romfobia 2.0
babelmed   

Romfobia 2.0 | babelmed | cultura mediterraneaDue pagine facebook seguite da migliaia di persone con post dispregiativi e razzisti consolidano e diffondono i soliti stereotipi e pregiudizi contro rumeni e rom in Italia.

 
L’esodo senza fine dei rifugiati
Stefanella Campana   

L’esodo senza fine dei rifugiati | babelmed | cultura mediterraneaCercano scampo attraverso il Mediterraneo e i Balcani, per raggiungere la Germania, i Paesi del Nord Europa, cogliendo impreparati i Paesi coinvolti da questa fiumana di disperati che trovano frontiere chiuse, muri e fili spinati, e pure la prigione. Molti siriani, e non solo, hanno cercato scampo anche nei campi allestiti nei Paesi vicini come Turchia, Marocco, Tunisia, Egitto, Giordania, Libano.

 
Italia, terra di desaparecidos
Nathalie Galesne e Federica Araco   

Italia, terra di desaparecidos | babelmed | cultura mediterraneaDalla fine degli anni Ottanta, circa 25mila persone sono morte nel Mediterraneo fuggendo da guerre, persecuzioni, povertà o per essersi semplicemente volute spostare, essendo stato loro negato il diritto alla mobilità. Ma accanto a questi decessi registrati, esiste un popolo di dispersi, di destini inghiottiti nell’oscurità, di familiari che reclamano la verità. Le organizzazioni della società civile hanno deciso di mobilitarsi in loro aiuto.

 
A Torino, nasce il centro per la fotografia
Caffè dei giornalisti   

A Torino, nasce il centro per la fotografia | babelmed | cultura mediterraneaSi tratta di Camera, il Centro Italiano per la Fotografia che aprirà al pubblico il 1° ottobre 2015, istituendo in Italiauna struttura per accedere alla fotografia nazionale e internazionale attraverso un dialogo aperto con artisti e istituzioni.

 
Dust, giornalismo militante nel Kurdistan
Caffè dei giornalisti   

Dust, giornalismo militante nel Kurdistan | babelmed | cultura mediterranea"I rifugiati sono la vera emergenza umanitaria che il mondo di oggi deve fronteggiare – spiega Stefano Tallia – Siria, Iraq, Libia, Afghanistan: se guardiamo una cartina sono poche le zone dove è possibile viaggiare in sicurezza."

 
Marocco, i sogni infranti dei rifugiati siriani
Imad Stitou   

Marocco, i sogni infranti dei rifugiati siriani | babelmed | cultura mediterraneaSono migliaia, in fuga dalla guerra, arrivati dal 2011 in ondate successive nelle città marocchine. A Casablanca, Rabat o Kenitra, i rifugiati siriani raccontano la loro disperazione in un Paese che non dà loro asilo per motivi di sicurezza. (Ebticar/Le Desk)

 

Inizio | Prev_Page 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next_Page | Fine

Pagina 6 di 29