Premio “Giornalisti del mediterraneo” | Giornalisti del mediterraneo, testimonianze, conflitti di guerra, Otranto, reportage, libertà di stampa
Premio “Giornalisti del mediterraneo” Stampa
babelmed   

Premio “Giornalisti del mediterraneo” | Giornalisti del mediterraneo, testimonianze, conflitti di guerra, Otranto, reportage, libertà di stampa

OTRANTO(Le) - Terrorismo internazionale e libertà di stampa. Al via la edizione del prestigioso concorso “Giornalisti del Mediterraneo” che si terrà dall’8 al 12 settembre 2015 ad Otranto, tra le mura del borgo medioevale.

Nella prima sezione saranno premiati i migliori reportage che abbiano trattato i temi legati alle azioni di guerra dei jihadisti e al terrorismo internazionale, al ruolo delle donne, all’arruolamento dei minori, all’approvvigionamento delle armi e alla distruzione di villaggi e opere d’arte. Invece, nella seconda sezione, partendo dai fatti di Charlie Hebdo, giornale satirico francese, saranno premiate le inchieste sul tema della libertà di stampa.

L’iniziativa annovera il patrocinio istituzionale delle Ambasciate di Cipro, Marocco, Romania, Bosnia Erzegovina, della Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo, della Provincia di Lecce, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo e dell’Associazione Borghi più Belli d’Italia.

 

 

E’ possibile scaricare il bando dal sito www.giornalistidelmediterraneo.it o chiedere informazioni chiamando il numero 346.8262198

.

 

I lavori dovranno prevenire entro e non oltre il 30 maggio 2015.