Cento film sul nostro pianeta al festival "CinemAmbiente" | babelmed
Cento film sul nostro pianeta al festival "CinemAmbiente" Stampa
babelmed   
Nell’anno internazionale delle foreste, la 14^ edizione del festival “CinemAmbiente” presenta dal 31 maggio al 5 giugno a Torino un centinaio di film (selezionati fra gli oltre mille arrivati da tutto il mondo), ad ingresso gratuito. Una settimana di immagini e incontri per riflettere sullo stato di salute del pianeta in cui viviamo, per sensibilizzare il pubblico su temi di grande attualità: dal riscaldamento globale del pianeta alla scarsità di risorse non rinnovabili, dallo sfruttamento energetico alle relazioni tra crisi ambientali e quelle legate all’economia.
Cento film sul nostro pianeta al festival "CinemAmbiente" | babelmed
Il Festival si conclude proprio in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente. Ideato dall’attuale direttore Gaetano Capizzi e da Stefano Susca, si divide in sezioni competitive nazionali ed internazionali. Presidente della giuria Michael Cimino, il regista de “Il Cacciatore”. Da non perdere il film candidato agli Oscar 2010, il brasiliano “ “Waste Land” di Lucy Walzer, che aprirà il festival, sull’artista Vik Muniz il quale realizza le sue commoventi e super pagate opere d’arte con i rifiuti e tra i rifiuti. E il film che chiude la rassegna, lo spagnolo “Even the Rain” di Iciar Bollain, sulla privatizzazione dell’acqua in Bolivia.

Questa edizione, decentrata in più luoghi della città, sarà dedicata al Giappone.

www.cinemambiente.it/

parole-chiave: