Dieci anni senza Dino | Dino Frisullo, Coro Meridies, Hevi Dilara, Malli Gullu, associazione SenzaConfine, Cinema Kurdo di Roma
Dieci anni senza Dino Stampa
babelmed   

Dieci anni senza Dino | Dino Frisullo, Coro Meridies, Hevi Dilara, Malli Gullu, associazione SenzaConfine, Cinema Kurdo di RomaIl 5 giugno si celebra a Roma il decennale della scomparsa di Dino Frisullo, “voce delle vittime di guerre e persecuzione, dei civili e dei profughi palestinesi, curdi, afgani, argentini, iracheni, serbi, kossovari”. Giornalista e militante per i diritti dei migranti e per i diritti umani, segretario dell’associazione SenzaConfine, Frisullo fu il primo prigioniero politico europeo detenuto nelle carceri turche nel 1998 per il suo sostegno alla causa curda.

 

Alle 18,00 presso la Città dell’Altraeconomia al campo Boario di Testaccio si svolgerà la premiazione delle tesi vincitrici della V edizione del premio a lui dedicato. Seguiranno proiezioni video, foto e interventi di amici e colleghi che lo hanno conosciuto. Hevi Dilara, vice- presidente dell’Associazione EuropaLevante e direttrice del Festival del Cinema Kurdo di Roma, reciterà la poesia “Il dirottamento” scritta da Frisullo per la donna curda Malli Gullu.

 

Alle 20,30 il Coro Meridies si esibirà in un recital di poesie, scritti e canzoni. La cena, a sottoscrizione, avrà luogo presso il centro socio-culturale Ararat (Largo Dino Frisullo).