Un Albero delle idee al Prix Italia | Prix Italia, Torino, Dario Fo, Bray, Felice Cappa, Silvio Orlando
Un Albero delle idee al Prix Italia Stampa
babelmed   

Un Albero delle idee al Prix Italia | Prix Italia, Torino, Dario Fo, Bray, Felice Cappa, Silvio Orlando

Per il quinto anno consecutivo si svolge la 65^ edizione del Prix Italia a Torino, città dove questo concorso internazionale per la radio, la televisione e il web è nato nel 1948. Vi concorrono oltre novanta organismi radiotelevisivi pubblici e privati dei cinque continenti. Dal 21 al 26 settembre saranno giorni intensi di proiezioni, lezioni magistrali, anteprime, concerti, con la presenza di innumerevoli e prestigiosi ospiti. Nel giorno della premiazione arriverà il premio Nobel Dario Fo e ai vincitori sarà donato un’opera, L’albero della cuccagna, realizzata dal grande artista che è anche pittore e che esprime la sua poetica teatrale, tra commedia dell’arte e letteratura.

//Dario FoTra le chicche che saranno presentate, Il nipote di Rameau da Diderot, con Silvio Orlando e la regia tv di Felice Cappa. Grande prima serata speciale dedicata a Verdi, nel bicentenario della sua nascita. Tra le anteprime, la nuova serie del cane Rex (RaiDue) e L’intellettuale e la spia, il caso Pitigrilli, documentario di Rai Educational dedicato agli antifascisti torinesi di Giustizia e Libertà. Nei dibattiti in programma, anche approfondimenti sulla tv al tempo dei social media e sulla condivisione dei ricchi Archivi e Teche Rai. Sarà il ministro della Cultura Bray a dare il via alla grande banca audiovisiva multimediale.