“Il lungo viaggio della popolazione palestinese rifugiata” | UNRWA, popolazione palestinese, Comunità Ebraica di Torino, Ebrei contro l’occupazione, Naji al-Ali, Mahmud Darwish, Loredana Bagnato, Cristiana Albino, Sami Hallac, Ahmed Rayyes Elmina
“Il lungo viaggio della popolazione palestinese rifugiata” Stampa
babelmed   

“Il lungo viaggio della popolazione palestinese rifugiata” | UNRWA, popolazione palestinese, Comunità Ebraica di Torino, Ebrei contro l’occupazione, Naji al-Ali, Mahmud Darwish, Loredana Bagnato, Cristiana Albino, Sami Hallac, Ahmed Rayyes ElminaContinua fino al 4 gennaio 2015 la mostra “Il lungo viaggio della popolazione palestinese rifugiata” al Museo diffuso della Resistenza di Torino. La mostra si basa su materiale dell’archivio dell’UNRWA (agenzia dell’ONU), attraverso la selezione di immagini che documentano le principali tappe della storia dei profughi palestinesi, un percorso di 60 anni, dal 1948 fino a giorni nostri: la vita dei rifugiati, la loro condizione, i programmi di supporto. L’UNRWA ha iniziato a operare per rispondere ai bisogni di 750 mila rifugiati palestinesi, diventati oggi 5 milioni. La mostra è al centro di polemiche dopo “l’indignata protesta” della Comunità Ebraica di Torino che la considera “unilaterale, faziosa e pregiudizialmente antisraeliana” .

Un giudizio non condiviso dalla rete Eco “Ebrei contro l’occupazione” che si congratula con gli organizzatori perché “documenta la vita e la sofferenza dei rifugiati palestinesi…guardarli negli occhi è il primo imprescindibile passo verso la pace.” E ancora: ”Tener viva la memoria, contrastare la disumanizzazione dei profughi e riportare i loro diritti al centro dell’attenzione è un dovere etico per chiunque e non può che contribuire alla pace, far bene all’umanità tutta. L’archivio dell’UNRWA è un patrimonio inestimabile: in tutti questi anni l’agenzia ONU è stata un’ancora di salvezza per i profughi palestinesi, fornendo loro aiuti umanitari, assistenza sanitaria, educazione ed altro ancora in 59 campi profughi nella Striscia di Gaza, in Cisgiordania, Giordania, Libano, Siria”.  

Sempre a Torino,venerdì 12 dicembre, serata LET'S GO TO PALESTINE! dedicata all'arte vignettistica, la poesia e la buona cucina palestinese. Una sorta di viaggio nel mondo di Handala, del suo geniale creatore Naji al-Ali e del grandioso poeta Mahmud Darwish. Tre personaggi straordinari che hanno urlato al mondo intero la bellezza della loro terra.L’evento inizierà alle ore 19 con una performance curata da Loredana Bagnato, Cristiana Albino e Sami Hallac, con la partecipazione di Ahmed Rayyes Elmina. Performance sotto forma di conversazione a più voci.

Loredana Bagnato, autrice e attrice, esporrà il testo, da lei composto, HAI CANTATO LA TUA LIBERTÀ, liberamente ispirato alle opere di Mahmud Darwish.  Cristiana Albino, leggendo il testo di Mahmud Darwish NAJI AL-ALI… IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO, introdurrà il geniale vignettista palestinese che ha ritratto Handala, il bambino dai capelli dritti sempre ritratto di spalle. Lettura intervallata da parti estrapolate dall'unica intervista rilasciata da Naji al-Ali e riportata nel libro FILASTIN: l’arte di resistenza del vignettista palestinese Naji al-Ali, prefazione di Vauro Senesi, Eris Edizioni, 2013, Torino. FILASTIN è un libro curato dal Comitato di Solidarietà con il Popolo Palestinese di Torino, che aveva già dato vita, nel 1994, alla prima monografia in Europa dedicata al vignettista tragicamente scomparso 27 anni fa. 

L’evento nasce da una collaborazione tra il MAZE Restaurant e il Comitato di Solidarietà con il Popolo Palestinese di Torino. Si coglierà l’occasione per proporre, a tutti coloro che vorranno trattenersi dopo la performance, un menù speciale di cucina palestinese a 25 Euro, di cui 5 Euro saranno devolute al progetto SOS Gaza, voluto dall'Unione Democratica Arabo-Palestinese, che sostiene attività di animazione per i minori colpiti da disturbi di stress post-traumatico, in seguito all'ultima aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza.

“Il lungo viaggio della popolazione palestinese rifugiata” | UNRWA, popolazione palestinese, Comunità Ebraica di Torino, Ebrei contro l’occupazione, Naji al-Ali, Mahmud Darwish, Loredana Bagnato, Cristiana Albino, Sami Hallac, Ahmed Rayyes Elmina 

 


 

www.facebook.com/events/370527009788253/