A Palermo con “Passione civile” | Emmaus, Libera, Palermo, volontariato internazionale, antimafia, Franco Monnicchi
A Palermo con “Passione civile” Stampa
babelmed   

A Palermo con “Passione civile” | Emmaus, Libera, Palermo, volontariato internazionale, antimafia, Franco MonnicchiLa prima edizione del campo di volontariato internazionale Passione civile a cura del movimento Emmaus e dell’Associazione Libera contro le mafie si svolgerà a Palermo fino al 30 agosto. Con un calendario fitto di appuntamenti in diverse zone della città (Fiera del Mediterraneo, Cassarà, Zen, Ballarò ed ex Manicomio), i volontari/animatori coinvolgeranno i 'campisti' e le molte associazioni presenti sul territorio che hanno contribuito con il loro supporto a render possibile il progetto.

"I protagonisti di questa iniziativa sono le realtà di Palermo – ha detto il presidente di Emmaus Franco Monnicchi in occasione della conferenza stampa di presentazione del campo – ho visto la voglia di stare insieme nonostante le differenze. Siamo loro grati, ci siamo messi a disposizione di queste realtà con le nostre caratteristiche che sono un valore aggiunto. Andiamo avanti non con la beneficenza dei ricchi ma con il lavoro dei poveri, persone scartate dalla società che non solo si mantengono da sole ma aiutano gli altri: un segnale forte per chi non fa nulla contro la miseria, causa principale delle morti in mare insieme alle guerre. La morte di 700 persone è la punta dell'iceberg: sono morti a migliaia in questi anni, chiediamo la riattivazione di Mare nostrum e l'apertura di corridoi umanitari contrastando anche le cause di queste tragedie, come il sostegno ai regimi dittatoriali e il traffico di armi. Sono esseri umani, dobbiamo metterci nei loro panni. Emmaus ha sempre promosso il coinvolgimento delle persone, qualcuno propone di sparare ai barconi: follia pura. Emmaus è l'esempio di come si deve agire: i poveri devono mettersi insieme per provocare il cambiamento. Serve una battaglia forte contro la finanza speculativa. Il campo va in questa direzione, vuole combattere alla radice il disagio sociale, stare nei quartieri e nelle realtà che di questo sono vittime. Lo faremo con giovani di tutta Europa, ma anche del mondo: ci sarà una fase di raccolta di materiale usato per l'auto finanziamento e una seconda di animazione sociale con le realtà locali, facendole emergere e sostenendole”.

 

Ogni settimana sarà ricca di attività culturali e sociali: per scaricare il programma completo: www.emmaus.it/campi/passione-civile/programmi-settimanali.

 

Informazioni e dettagli:

www.emmaus.it

www.libera.it

 


 

24/07/2015