Turchia, censura di Stato | libertà di stampa, Il Caffé dei giornalisti, Maison des Journalistes, giornalisti rifugiati
Turchia, censura di Stato Stampa
babelmed   

Turchia, censura di Stato | libertà di stampa, Il Caffé dei giornalisti, Maison des Journalistes, giornalisti rifugiati

 

Martedì 29 novembre 2016
Circolo della Stampa | Palazzo Ceriana Mayneri
Corso Stati Uniti, 27 - Ore 18 - 20

Turchia, censura di Stato

Il Caffé dei giornalisti ospita le voci della critica e del dissenso  

La libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da “Voci scomode”, l’appuntamento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, giunto alla terza edizione. -

Le testimonianze dei giornalisti rifugiati e degli inviati nell’area siro-irachena e turca per comprendere la svolta autoritaria impressa da Erdogan: l’avversione per la stampa indipendente, la questione curda, il fronte siriano, i rapporti con l’Occidente.

 


 

PROGRAMMA

Apertura dei lavori
Rosita Ferrato - Presidente del Caffè dei giornalisti
Darline Cothière - Direttrice Maison des Journalistes
 
Scenario
IN CAMBIO DI SICUREZZA. I RISCHI DELLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE NELLE CRISI GLOBALI
Marinella Belluati - Docente di Analisi dei Media
 
Tavola rotonda
DENUNCIA VS REALPOLITIK?
Partecipano:
Halgurd Samad – Giornalista curdo iracheno, rifugiato MDJ
Sakher Edris – Giornalista siriano, rifugiato MDJ
Lucia Goracci - Inviata di Esteri a Rai News 24
Marta Ottaviani – Giornalista di Avvenire e La Stampa

Coordina Sherif El  Sebaie – Opinionista di Panorama, esperto di diplomazia culturale


info@caffedeigiornalisti.it

Turchia, censura di Stato | libertà di stampa, Il Caffé dei giornalisti, Maison des Journalistes, giornalisti rifugiati