La vita di strada  | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
La vita di strada Stampa
Tabasco video   

La vita di strada  |

Girato tra il quartiere della Pineta Sacchetti e la borgata del Trullo, il film racconta la rinascita di questi due quartieri attraverso l’impegno di chi ci vive e la partecipazione degli artisti. 

A partire dal 2013 i Poeti anonimi der Trullo hanno cominciato a tradurre in poesia storie e impressioni della vita tra le mura e i giardini della storica borgata, contrastando lo stereotipo che la voleva prigioniera della malavita e del degrado. Ad accompagnarli, un gruppo di Pittori anonimi e infine la sinergia con gli street artist. 

All’ombra della Pineta Sacchetti un gruppo di abitanti prova a ricostruire la storia e l’identità di uno scampolo di città stretto tra Primavalle, il Forte Braschi, il parco con i suoi pini. Aneddoti e ricordi condivisi dalle generazioni più anziane entrano in sinergia con le pratiche artistiche delle generazioni più giovani - dalla street art alla danza hip hop - per una rinascita che dai muri e dalle serrande decorate si espande a ricostruire una comunità viva nel progetto Pinacci Nostri.

//"la vita di strada" - Tabasco Video"la vita di strada" - Tabasco Video

 


 

 

 

 


parole-chiave: