PERSAE, di Astràgali Teatro

 

PERSAE, di Astràgali Teatro Astràgali Teatro fa tappa nel Salento, a Sannicola, con lo spettacolo internazionale “Persae”, per la regia di Fabio Tolledi, liberamente tratto da “I Persiani” di Eschilo e da “Quattro ore a Chatila” di Jean Genet, che andrà in scena il 5 luglio alle ore 21.
Lo spettacolo rientra nel progetto “Front- frontier- dynamics of inclusion of the other in theatre”, sostenuto dal programma Cultura 2007 dell'Unione Europea. Lo spettacolo “Persae” arriva nel Salento, terra bagnata da un Mediterraneo dove è forte la creazione di un'identità nemica, di una conflittualità che tradisce le possibilità sincretiche culturali delle persone che lo abitano. Mediterraneo che è anche flusso incessante di uomini e donne in fuga dalla miseria e dalla guerra. Persae dice di questa umanità dolente.

Tutta l'opera dei “Persiani” è pervasa da un senso di attesa opprimente, da un'atmosfera funesta che fa presagire la disfatta imminente dell'esercito persiano nella battaglia di Salamina.
Già il titolo dello spettacolo “Persae” ce ne riporta il senso. ”Persae” è, infatti, un gioco di parole, i Persiani sono sconfitti, i corpi massacrati nel mare, persi.
“Esistenze clandestine” che spesso in questo mare scompaiono senza lasciare traccia, come nella tragedia “I Persiani” la guerra lascia solo la traccia del dolore, senza un corpo su cui piangere.
E quello che c'è di più interessante nel dramma eschileo, la più antica tragedia pervenutaci per intero, è che in essa Eschilo fa la scelta audace di raccontare la vicenda dalla parte dello sconfitto.
L’assunzione dello “sguardo del nemico" permette di confrontarsi con un’alterità dialogante, e dà la possibilità di cogliere e accogliere il punto di vista dell’altro da sé.
I “Persiani” di Eschilo e “Quattro ore a Chatila” di Jean Genet permettono ad Astràgali di proseguire il suo percorso di ricerca che si concretizza -a partire da una riflessione nel Mediterraneo, nel quale opera- attraverso una pratica artistica di scambio tra artisti, operatori culturali, centri di ricerca, università, e che si sostanzia nell’incontro e nell’ascolto dei luoghi, dei suoni, delle lingue, delle memorie. PERSAE, di Astràgali Teatro

Dopo il successo ottenuto da Astràgali Teatro nelle ultime tappe del progetto, che hanno avuto luogo a marzo e aprile ad Atene, Parigi, Nicosia, Astràgali Teatro tornerà nel Salento, a Sannicola.
Qui “ Persae” sarà presentato al pubblico il 5 di Luglio alle ore 21 , coinvolgendo, oltre agli attori di Astràgali Teatro, un gruppo selezionato in mesi di intenso lavoro, formato da attori professionisti provenienti da Albania, Cipro, Malta, Grecia, Francia.
Il Salento e il mare sono, ancora una volta, i luoghi prediletti da Astràgali Teatro . Per l'occasione la straordinaria bellezza delle alture di Sannicola, si trasformeranno in un suggestivo palcoscenico naturale per ospitare un evento unico, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Comunitarie della Provincia di Lecce,il Comune di Sannicola e Forpuglia e con il patrocinio dell’ Istituto Internazionale di Teatro dell’UNESCO (ITI), di cui Astràgali Teatro è Membro Cooperante,e della campagna per il dialogo interculturale “1001 Actions for Dialogue” della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation , di cui Astràgali Teatro è membro.

“Persae” vedrà in scena 24 attori dei diversi paesi del Mediterraneo che metteranno in scena “I Persiani” nella versione integrale del testo IN ANTEPRIMA NAZIONALE nelle diverse lingue. Il luogo scelto per “Persae”nutre l'ormai consolidata prospettiva di Astragali Teatro di attraversamento reale dei luoghi in cui svolge la sua azione, di valorizzazione dello straordinario contesto naturale in cui si svolge lo spettacolo.
Dopo Sannicola la stessa formazione sarà a Cipro, dove lo spettacolo “Persae”,realizzato in co-produzione con il Cyprus Centre of International Theatre Institute, verrà presentato all’ interno dell’ International Festival of Ancient Greek Drama, il prestigioso festival internazionale, appuntamento imperdibile per i cultori della tragedia classica, che vedrà la partecipazione di importanti compagnie dell’area Euro-Mediterranea.
A Cipro “Persae” sarà messo in scena sempre nella versione integrale, negli splendidi teatri antichi di Kourion e Paphos, e nel teatro all’aperto della capitale Nicosia.

 


Federica Araco
(09/06/2008)

Related Posts

“Menos es más”, workshop di illustrazione con Javier Zabala

15/04/2015

menos1 110Dal 29 luglio al 2 agosto presso lo Spazio Arte Duina, alla Cascina Balocchi di a Lonato del Garda (Brescia), il famoso artista spagnolo terrà il corso “Meno è più”, ispirandosi al minimalismo e alla semplicità che contraddistinguono le sue opere.

TGLFF: Infiniti sensi, precise direzioni

19/04/2016

tgl-110Alla 31a edizione del Torino Gay & Lesbian Film spazio alle religioni con la sezione “Liberaci dal male”, composta da cinque film, tra cui “Oriented” di Jake Witzenfeld, in anteprima italiana, che racconta la vita di tre giovani palestinesi a Tel Aviv. Un evento dedicato alla Tunisia, dal titolo “Quale primavera? con due cortometraggi: Boulitik di Walid Tayaa e Face à la mer di Sabry Bouzid.

Vicenza, la città di Andrea Palladio

07/12/2012

vicenza_110

In città sono aperte fino al 20 gennaio 2012, le mostre "Raffaello verso Picasso Storie di sguardi, volti e figure" nella Basilica palladiana e “Cinque secoli di volti Una società e la sua immagine nei capolavori di Palazzo Chiericati” nella Pinacoteca Comunale.