Rotte Mediterranee

 

Rotte MediterraneeLa rassegna “Rotte Mediterranee” è un’iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte e dal Museo Nazionale della Montagna – CAI Torino, che costituisce un’evoluzione verso nuove tematiche di “Sentinelle delle Alpi”, progetto che ha messo in rete nel tempo le fortezze al di qua e al di là dell’arco alpino. Nel 2008, anno designato quale “Anno europeo del dialogo interculturale”, il filo conduttore del programma di spettacoli dal vivo nei Forti Exilles, Fenestrelle, Vinadio e Gavi è il dialogo tra i popoli che si affacciano sul Mediterraneo. Le sue diverse anime, i diversi percorsi di vita che si consumano intorno alle sue sponde, popoli differenti che hanno comunque matrici comuni, dai Balcani ai Pirenei, dal Maghreb al Medio Oriente sono alla base degli eventi di “Rotte Mediterranee”, un modo per conoscersi e comprendersi che hanno alla base il confronto di culture e linguaggi artistici e che proprio sulla ricchezza delle differenze immaginano e costruiscono terreni di creazione e di espressione comune.

 


(10/08/2008)

Related Posts

1. Lampedusa finibus terrae

08/08/2013

1lampe_110Da anni sulle rotte dei barconi che tentano di raggiungere l’Europa via mare, l’isola si è riscoperta terra di frontiera, labile confine tra due mondi in un Mediterraneo agitato da forti venti di cambiamento. Il dossier di Babelmed.

Dove la scuola non ha confini

17/10/2013

bambini 110In un convegno a Torino “Bambini del mondo nelle scuole italiane” le difficoltà e le esperienze positive delle classi con gli stranieri dove nasce la cittadinanza culturale, con apertura alle differenze. Le testimonianze di esperte e insegnanti.