Concorso: Istituto Superiore Regionale Etnografico

L'Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE) conferma il proprio impegno nella promozione della pratica dell’antropologia visuale tra registi e/o antropologi nati o residenti in Sardegna che alla data di scadenza della presentazione delle domande, 30 gennaio 2009 , non abbiano compiuto il 40.mo anno di età.
A tal fine L’ISRE mette in concorso un adeguato finanziamento per la realizzazione di uno o più documentari o brevi fiction riguardanti l’antropologia della Sardegna.

Concorso: Istituto Superiore Regionale Etnografico

Sono ammessi al concorso progetti inediti per documentari o brevi fiction in lingua italiana e/o sarda, scritti da uno o più autori, in possesso pieno dei diritti sul film che si intende realizzare. Se i progetti sono tratti o ispirati da opere di altri autori o da opere letterarie, l'autore dovrà dichiararne la fonte e attestare il regolare possesso dei diritti d'uso.

La somma messa a disposizione è di 50.000 Euro per la realizzazione di uno o più documentari o brevi fiction.

Il termine ultimo per il ricevimento delle domande di ammissione è fissato alle ore 13,00 di venerdì 30 gennaio 2009.


Il bando completo e il relativo schema di domanda sono disponibili nel sito: http://www.isresardegna.it oppure possono essere richiesti scrivendo o telefonando a:
ISTITUTO SUPERIORE ETNOGRAFICO DELLA SARDEGNA
Via Papandrea, 6 - 08100 NUORO
TELEFONO: 0784 242906 - FAX: 0784 37484
E-MAIL: promozione@isresardegna.org
F.A.
(15/01/2009)


Related Posts

Fnsi e Usigrai contro il bavaglio in Turchia

19/01/2016

usi 110Il 21 gennaio nel giorno della nuova udienza ai giornalisti del quotidiano Cumhuriyet Gazetesi presidio sotto l'ambasciata turca a Roma e poi al ministero degli Esteri.

GIORNO 4 – Casa, lavoro, divertimento

20/09/2011

GIORNO 4 – Casa,  lavoro,  divertimentoAlla fine,abbiamo deciso di tradurre in arabo la dichiarazione di nomina di un avvocato di fiducia per i richiedenti asilo politico, e l’abbiamo fatta firmare al tunisino Saïd.

Linee di Confine, viaggio nella critica post-coloniale

05/08/2011

Il volume di Emanuela Fornari, docente di filosofia, analizza e problematizza il tema degli studi post-coloniali e subalterni, sempre più attuale nel mondo moderno, soggetto alle fortissime spinte della globalizzazione e dell'emigrazione. Un testo che spinge a ripensare il nostro passato e le nostre categorie di pensiero