Torino Film Festival, 26.ma edizione

 

Torino Film Festival, 26.ma edizione
A dirigerlo per il secondo anno consecutivo il regista Nanni Moretti. Fino al 29 novembre si potranno vedere 230 film: 15 in concorso, di cui otto opere prime. “Sono film che propongono uno sguardo inedito sul mondo e che provengono da Europa, Canada, Cina, Australia, Sud America e Stati Uniti”, spiega Moretti. Sono 22 i film fuori concorso di autori del calibro di Andrzej Wajda, Terence Davies, ma anche di giovani. Molto spazio viene dedicato alla ricerca nella sezione “La Zona” che si apre con un film italiano “Pane/Piazza delle camelie” del torinese Tonino De Bernardi. Nella sezione “Lo stato delle cose”, 15 titoli faranno il punto sulla politica tra documentari, lungometraggi e corti.. Al documentario è dedicata una speciale sezione, a cui si aggiunge quella sulle opere degli esordi di importanti e affermati registi, tra cui Giuseppe Bertolucci.

Per le retrospettive, quest’anno l’omaggio è rivolto al maestro del noir Jean.Pierre Melville, alla Britsh Renaissance e a Roman Polanski presente a Torino per presentare alcuni suoi film.

Largo ai giovani con il concorso “Torino 26” dedicato alla scoperta dei nuovi autori del cinema contemporaneo con quindici lavori in gara.

Info: www.torinofilmfest.org/

 


F.A.
(21/11/2008)

 

Related Posts

Riviste in Italia

10/03/2010

"I cittadini respinti. Politica - immigrazione"

23/03/2010

Arriva a Roma la terza tappa italiana del progetto dell’Unione Europea promosso dall’Associazione Ilaria Alpi in collaborazione con Agoravox Francia. Il 25 marzo, alle ore 18 presso la Fondazione Internazionale Lelio Basso – Roma,  saranno presentate tre video-inchieste su Roma.