Bruno Munari all'Ara Pacis

 

Bruno Munari all'Ara Pacis Mostra prorogata al  22 marzo 2009
La mostra nasce da un approfondito lavoro di ricerca e da un progetto affinato nel corso degli anni. Accanto alle opere più note - come i progetti di allestimenti degli anni Quaranta e Cinquanta, gli interventi artistici in opere di architettura tra i Cinquanta e Sessanta, i progetti di grafica, la collaborazione con alcune delle realtà più significative per la cultura italiana del dopoguerra (Einaudi, La Rinascente, Olivetti e Danese) - ed evidenziando il particolarissimo metodo progettuale, vero denominatore comune della sua multiforme attività, l'esposizione sottolinea anche alcuni aspetti meno indagati dell'opera di Munari, tra cui il rapporto con il mondo dell'architettura e la sua collaborazione praticamente ininterrotta con molte delle riviste italiane dedicate al progetto, alla comunicazione e all'arte.

Il percorso espositivo, organizzato per aree tematiche non cronologiche o tipologiche, mette in relazione settori disciplinari normalmente distanti, ma che per Munari rappresentano solo momenti diversi di un'unica attività progettuale.

La mostra si inserisce nel circuito delle attività che la città di Roma ospita da fine settembre 2008 a fine febbraio 2009 per celebrare la figura dell'artista milanese. Altri appuntamenti sono “Vietato non toccare. Bambini a contatto con Bruno Munari” ad Explora - Il Museo dei bambini di Roma (27 settembre 2008 - 22 febbraio 2009) e la mostra-laboratorio “Bruno Munari prestigiatore” alla Casina di Raffaello di Villa Borghese (3 ottobre 2008 - 11 gennaio 2009).

Bruno Munari all'Ara Pacis

 


 

Curatori: Beppe Finessi e Marco Meneguzzo
progetto di allestimento di Marco Ferreri
progetto grafico di Italo Lupi
Catalogo: Silvana Editoriale

 


F.A.
(9/12/2008)

Related Posts

Eco-mafie e le molte complicità

18/11/2013

eco maf 110Tavola rotonda a Greenaccord. Roberti, Procuratore nazionale Antimafia: le mafie sono entrate nel business delle fonti energetiche alternative. Denuncia Pergolizzi, Legambiente “Il ruolo dei clan nei rifiuti nocivi è stato possibile per l’assenza dello Stato. Realacci, presidente Commissione Ambiente della Camera: dove sono finiti i 4 miliardi di euro dati dallo Stato alla Campania?

Cpt, il buco nero della legge e del diritto

10/09/2008

Cpt,  il buco nero della legge e del dirittoCondizioni di vita che, secondo il rapporto di Medici senza frontiere fanno sì che nei centri il numero di gesti di autolesionismo sia paragonabile a quello delle carceri, e che incentivano gli atti di teppismo e vandalismo.*

Middle Eastern days. Incontri sul mondo arabo contemporaneo

18/04/2010

Middle Eastern days. Incontri sul mondo arabo contemporaneoMiddle Eastern days è un progetto di approfondimento tematico sul mondo arabo contemporaneo a cura della Facoltà di Scienze Politiche di Torino, con la collaborazione di Paralleli - Istituto Euromediterraneo del Nord Ovest.