I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori

I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Su Adriatica, da Palermo a Lampedusa
Roberto Alajmo è romanziere e saggista siciliano. Tra i suoi libri: "Le scarpe di Polifemo, Feltrinelli; Notizia del disastro, Garzanti con cui ha vinto il premio Mondello. Con Mondadori "Cuore di madre, finalista ai premi Strega e Campielòlo. Con Laterza ha pubblicato i saggi "Palermo è una cipolla", "Memorie di un giovane vecchio".
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori La via del mare
Simone Perotti ha pubblicato con Bompiani "Zenzero e nuvole", "I ritmi", "Teoria", "L'altro Uomo" con cui ha vinto il premio Volpe d'Oro 2005. Ha creato il primo magazine d'informazione sui libri di mare (www.sailbook.info). Il suo ultimo romanzo è "L'estate del disincanto", Bompiani.
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Gente di mare
Carlo Romeo, giornalista radiotelevisivo, storico e scrittore, ha pubblicato nel 2007, tra gli altri, "Boatpeople. Manuale di sopravvivenza per chi compra una barca" (Longanesi), uno dei libri di mare più venduti in Italia.
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Disegnare il mare
Matteo Casali, insieme a Giuseppe Camuncoli (Cammo) ha fondato Il "Comics Lab Innocent Victims", dando alle stampe la serie Bonerest in seguito pubblicata anche in Francia, Germania e Stati Uniti.
   
   
   

Related Posts

Germogli egiziani

20/05/2014

germogli 0 110bisTra libertà di stampa e realtà femminile, questo il fulcro dell'incontro "Primavere arabe: quali germogli?" organizzato dal Caffè dei giornalisti, giovedì 15 maggio, nell'ambito di The Arab Journalist Routes, una serie di eventi promossi dalla Fondazione Anna Lindh attraverso il progetto Dawrak - Citizens for dialogue, in collaborazione con la rivista online di cultura mediterranea Babelmed.

Inchiesta n°4: Creazioni meticcie

13/10/2010

Inchiesta n°4: Creazioni meticcieL’obiettivo di questa inchiesta è approfondire gli spazi e le creazioni dei migranti e dei giovani nei contesti urbani, tracciando un primo quadro, composito e ibrido, delle realtà artistiche in alcune città europee e mediterranee.

Vittorio Arrigoni, 1975-2011

30/04/2011

Vittorio Arrigoni,  1975 - 2011Se n’è andato Vittorio, come tanti altri, pur lasciando le sue radici salde in Palestina. La sua vita è stata un continuo messaggio di solidarietà verso chi soffre, perché non ha più i diritti neanche per piangere. Grazie Vittorio per averci insegnato che restare umani è l’unica vera lotta per la quale vale la pena diventare “shahid”.