I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori

I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Su Adriatica, da Palermo a Lampedusa
Roberto Alajmo è romanziere e saggista siciliano. Tra i suoi libri: "Le scarpe di Polifemo, Feltrinelli; Notizia del disastro, Garzanti con cui ha vinto il premio Mondello. Con Mondadori "Cuore di madre, finalista ai premi Strega e Campielòlo. Con Laterza ha pubblicato i saggi "Palermo è una cipolla", "Memorie di un giovane vecchio".
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori La via del mare
Simone Perotti ha pubblicato con Bompiani "Zenzero e nuvole", "I ritmi", "Teoria", "L'altro Uomo" con cui ha vinto il premio Volpe d'Oro 2005. Ha creato il primo magazine d'informazione sui libri di mare (www.sailbook.info). Il suo ultimo romanzo è "L'estate del disincanto", Bompiani.
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Gente di mare
Carlo Romeo, giornalista radiotelevisivo, storico e scrittore, ha pubblicato nel 2007, tra gli altri, "Boatpeople. Manuale di sopravvivenza per chi compra una barca" (Longanesi), uno dei libri di mare più venduti in Italia.
I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori Disegnare il mare
Matteo Casali, insieme a Giuseppe Camuncoli (Cammo) ha fondato Il "Comics Lab Innocent Victims", dando alle stampe la serie Bonerest in seguito pubblicata anche in Francia, Germania e Stati Uniti.
   
   
   

Related Posts

Dossier - "Racconti..."

03/03/2015

alate 110I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini. 

Inchiesta n°4: Creazioni meticcie

13/10/2010

Inchiesta n°4: Creazioni meticcieL’obiettivo di questa inchiesta è approfondire gli spazi e le creazioni dei migranti e dei giovani nei contesti urbani, tracciando un primo quadro, composito e ibrido, delle realtà artistiche in alcune città europee e mediterranee.

Gli Hammam, identità della Medina di Tunisi

25/08/2015

0 ham 110Dei cinquanta hammam storici segnalati nel XIX° secolo a Tunisi (ma nei secoli precedenti erano 72), solo 26 hanno potuto mantenere la propria attività, diciassette sono stati distrutti e altri sette sono stati chiusi. Intervista ai proprietari di due prestigiosi hammam della Medina – Remmimi eTammarine - alle prese con difficoltà enormi che ne impediscono un funzionamento regolare e positivo. Il parere di un’esperta.