Le città di Arco Latino

Le città di Arco Latino Le città di Arco Latino
Torino, Montpellier, Maiorca, Nuoro. Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.
Le città di Arco Latino Torino, non solo auto
La città è riuscita a reinventarsi dopo la pesante crisi degli anni Novanta, diversificando il suo tessuto socio-economico. Un abitante su sette è straniero. Il ruolo importante svolto dalla Provincia di Torino con la presidenza della Commissione del Mediterraneo in progetti di cooperazione.
 
Le città di Arco Latino Cultura, sfida per l’integrazione
Torino è la Capitale Europea 2010 dei Giovani. Con la sua identità plurale e differenziata, è la prima città in Italia ad aver istituito il servizio civile per giovani immigrati tra i 18 e i 25 anni. L’assessore all’Integrazione Ilda Curti: puntiamo sulla creatività multiculturale, sulla conoscenza reciproca.
 
Le città di Arco Latino I volti di Montpellier
Secondo un recente sondaggio, Montpellier è la città preferita dei francesi. Ma chi conosce veramente le tante sfaccettature di questa città in continuo cambiamento? Dalla città gitana di Gély ai dibattiti cittadini su un quartiere popolare, visita in una città fortemente mediterranea.
 
Le città di Arco Latino Porte aperte a Montpellier
Come sostenere il dialogo tra le culture, costruire un ponte tra le rive? A Montpellier, uno dei referenti di Arco Latino, il dipartimento dell’Hérault, aiuta le iniziative locali senza frontiere. Alcuni esempi, di parole e musica...
 
Le città di Arco Latino Il crocevia Maiorca
Francina Armengol, Presidente del Consiglio Insulare e di Arco Latino: “Dagli anni 60 iniziò l’emigrazione degli spagnoli verso l’isola, oggi circa il 30% della popolazione”. Arrivano ogni anno circa 32 mila stranieri.
 
Le città di Arco Latino Impegno e integrazione. Le sfide di Maiorca
Arco Latino promuove i collegamenti possibili tra le esperienze della Sierra Tramontana con il resto delle realtà del Mediterraneo. Un progetto importante promuove l’artigianato della “pedra en sec”, antica tecnica per la costruzione di case.
 
Le città di Arco Latino Nuoro, dai nuraghi alla modernita’
Situata nel cuore della Barbagia, è la città del Nobel della Letteratura 1926 Grazia Deledda, ed è indagata nel sociale dall'archeologo e accademico dei Lincei cagliaritano Giovanni Lilliu, che ha scoperto il villaggio nuragico Su Nuraxi di Barumini "Patrimonio mondiale dell'umanità". Oggi cittadino d'onore è Paolo Fresu, jazzmen famoso.
 
Le città di Arco Latino Nuoro, terra di contrasti
La Provincia presta particolare attenzione ai problemi internazionali e all’infanzia promovendo in città l’O8,” l’Ombudsman for Children 8” con il sostegno di Arco Latino. Nel Nuorese, molti immigrati lavorano nell’ambito agropastorale. L’integrazione c’è, ma pure un fenomeno di sfruttamento.
 

Related Posts

DOSSIER: QUESTIONI DI GENERE

25/11/2016

Gender-dossier-0-110 Tra una riva e l’altra del Mediterraneo è possibile indagare le relazioni di genere,cogliendone qui e là le diverse declinazioni, pur senza alcuna pretesa di esaustività ? È quanto cerca di fare questo dossier, i cui contenuti sono stati realizzati da 9 media digitali indipendenti: Arablog, Babelmed, Enab Baladi, Frame, Inkyfada, MadaMasr, Mashallah News, Radio M, Tunisie Bondy Blog. Il dossier è stato realizzato nell’ambito del progetto Ebticar e con la collaborazione della rivista italiana Leggendaria.

Libertà di associazione

02/02/2015

medit3 asso 110

Per i cittadini sono uno strumento importante per condividere uno scopo comune, per esprimere le proprie idee, un’opportunità per la partecipazione politica e sociale. Esiste la libertà di associazione in Egitto, Libia, Marocco, Tunisia? Quattro giornalisti che vivono in quei Paesi ci raccontano una realtà complessa.

Libertà di stampa e di opinione. Cos'è cambiato nei Paesi della "Primavera araba"

17/12/2013

medit dossier1 110 moscaSono scesi nelle piazze per chiedere più libertà, più giustizia in Tunisia, Egitto, Libia, Marocco. Nelle inchieste in quei Paesi una cronaca aggiornata che ci fa conoscere che cosa è cambiato sulla libertà di stampa e di espressione.