Inchiesta n°4: Creazioni meticcie

Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Creazioni meticcie
L’obiettivo di questa inchiesta è approfondire gli spazi e le creazioni dei migranti e dei giovani nei contesti urbani, tracciando un primo quadro, composito e ibrido, delle realtà artistiche in alcune città europee e mediterranee.
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie L’Orchestra di Piazza Vittorio
Sedici musicisti da undici paesi e tre continenti si incontrano nello storico quartiere Esquilino a Roma, “dove gli italiani sono minoranza etnica”. L’avventura musicale della prima orchestra multietnica d’Europa... 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie I nuovi ‘Fratelli d’Italia’
Alin, Masha e Nader vivono nella periferia di Roma. Hanno diverse storie, aspirazioni, paure. E la comune difficoltà di essere adolescenti di origine straniera in un paese che rifiuta la propria identità multietnica. Claudio Giovannesi ce ne parla nel suo nuovo documentario
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Spagna: la vittoria della cultura di strada
Per i vicoli dell’Almanjàr, tra i quartieri più malfamati di Granada, due giovani registi girano la versione gitana del telefilm Starsky & Hutch. Intanto, per i barrios i Bacellona, la band Microguagua coinvolge pubblico e passanti con i suoi vivaci ritmi reggae…
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Il “mestizaje” spagnolo
In Spagna l’integrazione passa attraverso la musica. Con il “meticciato” cadono le barriere.
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Teatri di confine
Una ricerca teatrale internazionale con spettacoli, residenze di giovani artisti e laboratori tra Italia, Giordania, Palestina e Spagna. Il nuovo progetto della compagnia leccese Astràgali Teatro.
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Un congolese a Istanbul
Enzo Ikah è un cantante che vive a Istanbul dal 2007, dopo aver abbandonato il Congo per motivi politici. La sua musica è una raggae-dub africana fondata sull'amore e la pace. Dice: “Dovremmo essere capaci di dire ‘no’ all’odio e ‘sì’ all’amore! Io lo faccio attraverso le mie canzoni”.
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie La flottiglia dell’arte a Gaza
Gli artisti gazawi si battono per superare il blocco grazie all’arte. Come ha fatto il primo Festival Internazionale di video arte del giugno scorso…
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Casablanca, la rinascita artistica del ”Mattatoio”
Strappato alla speculazione edilizia, nei suoi 5 ettari trovano spazio artisti di varie discipline: arti figurative, visive e suono, street art e performance di arti applicate , concerti di musica, danze e coreografie, proiezioni di film e documentari, laboratori per bambini.
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie FareeQ el Atrash: hip-hop libanese
Un omaggio al grande cantante Farid el Atrash nel nome dei FareeQ el Atrash. Il gruppo rap che da tre anni propone testi pungenti e realisti in arabo.
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Il Boultek, luogo di speranza
Con il Boultek, uno spazio dedicato alle culture alternative, l’associazione EAC-L'Boulvart, forte dei suoi undici anni di esperienza, intensifica i lavori e si lancia in nuove sfide...
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Graffiti in Libano: una cultura in evoluzione
A Beirut, i muri della città mostrano ancora i segni della guerra. Sono abbandonati e ricoperti di poster di propaganda, imbrattati di tags, firme e graffiti. Un’indagine su questa cultura di strada in evoluzione...
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Raï all’egiziana
A differenza dei numerosi giovani gruppi indipendenti che si ispirano a generi musicali occidentali, come il jazz, il rock e il rap, i Sahra hanno scelto un genere molto particolare…
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie Figure dell’assenza
Sophie Bachelier racconta il profondo senso di perdita e di vuoto provocato da un viaggio, spesso senza ritorno. Con la fotografia, ritrae la vita di mogli e madri dei migranti senegalesi, e ne ha anche filmato la storia...
 
Inchiesta n°4: Creazioni meticcie “Murmures”, fotografie contro la guerra
Essere tutt’uno con il proprio strumento. E aprire il fuoco. Si può usare la fotografia come un’arma per difendere o riabilitare la Memoria...
 
   

Related Posts

DOSSIER. Omicidio di Giulio Regeni. Come oscurare informazione e ricerca sociale in Egitto

16/10/2017

0 Reg 110Mentre l’Italia e l’Egitto provano a normalizzare i propri rapporti, sullo sfondo degli accordi commerciali che legano i due paesi e del piano Minniti per contenere i flussi migratori nel Mediterraneo, si cerca di spingere l’omicidio di Giulio Regeni nel dimenticatoio. 

Democrazia e Lavoro

24/03/2015

xxx yyyeb3 dossier 110Un mosaico di storie, voci e testimonianze ci raccontano le esperienze di democrazia diretta in Tunisia, la vita dei migranti interni in Turchia, i laboratori creativi dedicati alle rifugiate siriane nei campi di Beirut… Il terzo dossier Ebticar sulla complessità del mondo del lavoro e sulle mobilitazioni sociali nate "dal basso" nel Magreb e nel Mashreq. Gli articoli sono stati ripresi da Inkyfada, Mada Masr, Mashallah News e Tunisie Bondy Blog, siti d'informazione sostenuti nell'ambito del programma Ebticar-Media.

COSPE presenta SABIRMAYDAN, il primo forum della cittadinanza mediterranea

23/09/2014

cospe 110Sono 27 gli ospiti internazionali, tra attivisti, artisti, intellettuali, che parteciperanno al SABIRMAYDAN organizzato da COSPE il 28 settembre prossimo a Messina, nell'ambito del “SabirFest. Vivere il Mediterraneo”, il festival di letteratura organizzato da Mesogea.