Le città di Arco Latino

 

Le città di Arco Latino
Quali idee, nuove tendenze e problemi caratterizzano Torino, Montpellier, Maiorca, Nuoro? Quali iniziative sociali e culturali favoriscono dialogo e convivenza civile? Chi sono i protagonisti? Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.
Il dossier è stato realizzato nell’ambito di un progetto per l’allargamento di Arco Latino (con la collaborazione di Paralleli-Istituto Euromediterraneo del Nord Ovest). Arco Latino è uno spazio di cooperazione politica nel Mediterraneo nato nel 2002: raggruppa 41 province italiane, 17 consigli generali e insulari spagnoli e 11 dipartimenti francesi con lo scopo di trovare soluzioni a problemi comuni.

www.arcolatino.org/

 


Stefanella Campana
giugno 2010

 

Related Posts

Dossier - Territori mediterranei

21/10/2014

dossier ebt 110xxx yyyMai prima d’ora i territori della riva Sud del Mediterraneo, che pure hanno vissuto momenti difficili, sono stati in condizioni così precarie e complesse come quelle attuali. Eppure territori amati, e che nulla davvero dovrebbe condannare a un tale destino. Territori da scoprire in questo primo dossier Ebticar, nato grazie ai contributi di Mew Syrian Voices, Visualizing Impact, Mashallah News, Mada Masr e Inkyfada.

Strage di innocenti a Lampedusa

08/08/2013

Lampedusa finibus terrae

 La notte tra il 2 e il 3 ottobre a poche miglia dalla riva, un barcone salpato dalla Libia con circa 500 persone a bordo ha preso fuoco e si è inabissato.

Per riflettere sulle cause profonde di questa ennesima tragedia, ripubblichiamo il dossier di Babelmed su Lampedusa uscito in agosto.

COSPE presenta SABIRMAYDAN, il primo forum della cittadinanza mediterranea

23/09/2014

cospe 110Sono 27 gli ospiti internazionali, tra attivisti, artisti, intellettuali, che parteciperanno al SABIRMAYDAN organizzato da COSPE il 28 settembre prossimo a Messina, nell'ambito del “SabirFest. Vivere il Mediterraneo”, il festival di letteratura organizzato da Mesogea.