Le città di Arco Latino

 

Le città di Arco Latino
Quali idee, nuove tendenze e problemi caratterizzano Torino, Montpellier, Maiorca, Nuoro? Quali iniziative sociali e culturali favoriscono dialogo e convivenza civile? Chi sono i protagonisti? Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.
Il dossier è stato realizzato nell’ambito di un progetto per l’allargamento di Arco Latino (con la collaborazione di Paralleli-Istituto Euromediterraneo del Nord Ovest). Arco Latino è uno spazio di cooperazione politica nel Mediterraneo nato nel 2002: raggruppa 41 province italiane, 17 consigli generali e insulari spagnoli e 11 dipartimenti francesi con lo scopo di trovare soluzioni a problemi comuni.

www.arcolatino.org/

 


Stefanella Campana
giugno 2010

 

Related Posts

Democrazia e Lavoro

24/03/2015

xxx yyyeb3 dossier 110Un mosaico di storie, voci e testimonianze ci raccontano le esperienze di democrazia diretta in Tunisia, la vita dei migranti interni in Turchia, i laboratori creativi dedicati alle rifugiate siriane nei campi di Beirut… Il terzo dossier Ebticar sulla complessità del mondo del lavoro e sulle mobilitazioni sociali nate "dal basso" nel Magreb e nel Mashreq. Gli articoli sono stati ripresi da Inkyfada, Mada Masr, Mashallah News e Tunisie Bondy Blog, siti d'informazione sostenuti nell'ambito del programma Ebticar-Media.

DOSSIER. Omicidio di Giulio Regeni. Come oscurare informazione e ricerca sociale in Egitto

16/10/2017

0 Reg 110Mentre l’Italia e l’Egitto provano a normalizzare i propri rapporti, sullo sfondo degli accordi commerciali che legano i due paesi e del piano Minniti per contenere i flussi migratori nel Mediterraneo, si cerca di spingere l’omicidio di Giulio Regeni nel dimenticatoio. Sui media filogovernativi si costruisce una narrazione che individua capri espiatori e molti media online indipendenti, tra gli altri Mada Masr, da cui è tratto questo dossier, non sono più accessibili dall’Egitto. La ricerca sociale è sempre più sgradita alle autorità. La paura è ovunque, anche e soprattutto in chi fa ricerca. Un meccanismo psicologico profondo, il cui svelamento aggiunge un tassello importante alla comprensione della deriva autoritaria che l’Egitto sta vivendo dopo l’avvento al potere del generale al Sisi.

Road to Cappadocia

06/08/2015

0 cappa 110Cinquemila chilometri attraverso Grecia e Turchia a bordo di un vecchio furgone Volkswagen del 1982. L’avventura di Lorenzo e Peppino, dal Tavoliere fino in Anatolia raccontata a puntate sul loro blog Vostok 100K.