Creazioni meticcie

 

Creazioni meticcieIl Mediterraneo è un crocevia di culture, e lo è ancor di più in questo XXI secolo globalizzato. È per questo che nessuno dei muri che separano le sue rive – come reazioni vuote, sterili, prive di una visione sul futuro – potrà mai impedire alla cultura e agli immaginari di circolare e fecondarsi a vicenda.

Nessuna fortezza può proteggersi dalle creazioni che producono donne e uomini a partire dalle loro piccole grandi storie. Nessuna politica d’esclusione può appiattire, ghettizzare o escludere le loro espressioni, cancellando l’impronta della “contaminazione”.

È proprio di fecondità artistica che tratta il quarto e ultimo ciclo delle inchieste sui giovani mediterranei che pubblichiamo da un anno, in partenariato con L’Orient le jour , Bledmag e Bianet .

Lo scopo di questo ultimo ciclo è approfondire gli spazi e le creazioni dei migranti e dei giovani nel contesto urbano, tracciando un primo quadro, composito e ibrido, delle realità culturali di alcune città europee e mediterranee.

Questi reportage sono stati realizzati da una rete di 20 giornalisti in 11 paesi del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Francia, Italia, Malta, Marocco, Palestina, Tunisia, Turchia e Spagna) e poi tradotti per poter essere pubblicai in inglese, arabo, francese, turco e italiano.

Il progetto “Tahqiq Sahafi: inchieste e giornalismo culturale nel Mediterraneo” è sostenuto dalla Fondation Anna Lindh e dalla Fondation René Seydoux.

 


Nathalie Galesne

 

Related Posts

Le città di Arco Latino

16/08/2010

Le città di Arco LatinoTorino, Montpellier, Maiorca, Nuoro. Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.

DOSSIER: QUESTIONI DI GENERE

25/11/2016

Gender-dossier-0-110 Tra una riva e l’altra del Mediterraneo è possibile indagare le relazioni di genere,cogliendone qui e là le diverse declinazioni, pur senza alcuna pretesa di esaustività ? È quanto cerca di fare questo dossier, i cui contenuti sono stati realizzati da 9 media digitali indipendenti: Arablog, Babelmed, Enab Baladi, Frame, Inkyfada, MadaMasr, Mashallah News, Radio M, Tunisie Bondy Blog. Il dossier è stato realizzato nell’ambito del progetto Ebticar e con la collaborazione della rivista italiana Leggendaria.

L’operazione “Piombo fuso”

26/01/2009

L’operazione “Piombo fuso”L’operazione “Piombo fuso” si è conclusa. In 23 giorni l’inaudita barbarie ha causato la morte di oltre 1.300 persone, tra cui moltissimi bambini. Nella Striscia di Gaza rimangono cumuli di macerie ancora fumanti e un popolo brutalizzato e abbandonato nella sua disperazione.