Memoria e futurismo

ZINC, associazione culturale di Marsiglia, organizza con INSTANTS VIDEO il primo festival dedicato all’art video internazionale ad Alessandria, dal 6 al 13, e al Cairo il 16 e il 17 dicembre. Saranno presenti numerosi artisti egiziani e francesi: Ahmed Salah, Mohamed Essamra, Hadel Nazmy, Islam Kamel, Lamia Moghzy, Mohamed Taman, Mohamed Youssef, Renaud Vercey e Bruno Voillot/Collectif Position.
Memoria e futurismo
L’iniziativa intende esplorare le radici dell’art video nell’ambito dei manifesti futuristi diffusi a partire dal 1909 da Martinetti e i suoi compagni. Tra gli eventi centrali segnaliamo l’istallazione presso il CFCC (Centre français de culture et de coopération – Centro francese di cultura e cooperazione) di «Disposition», creazione numerica sui supporti della memoria attraverso Istanbul, Alessandria e Marsiglia. Alessandria, città di memoria, è anche la città dell’infanzia e dell’adolescenza di Marinetti e di altri importanti artisti dell’inizio del secolo scorso.
Contemporaneamente alle proiezioni si terranno incontri sul tema «Cinema, art video e futurismo». Due atelier saranno aperti a giovani artisti e realizzatori. L’atelier « Alla ricerca di Marinetti » è proposto da Marc Mercier, artista, direttore di Instants Vidéo, in collaborazione con Giovanni Lista, storico del futurismo. L’altro atelier, dedicato all’edizione multimediale interattiva, è diretto da Renaud Vercey e Bruno Voillot, autori di Disposition, con Mohamed Youssef, artista esperto in materie plastiche e multimediale.

Per maggiori informazioni consultare il sito internet della piattaforma del RAMI: http://rami.lafriche.org
oppure il blog dedicato al progetto:  www.zinclafriche.org/mef



Questa iniziativa, che si inserisce nel contesto della piattaforma RAMI, è resa possibile grazie alla partecipazione di numerose strutture culturali nazionali e internazionali delle due città egiziane. È sostenuta finanziariamente dall’associazione Marseille-Provence 2013 e dalla Fondation Seydoux. L’iniziativa usufruisce dei mezzi dell’Associazione ZINC nel quadro della cooperazione decentralizzata Regione PACA/Città di Marsiglia/Ministero degli affari esteri francese.

Federica Araco
(27/11/2009)

Related Posts

Liberazione di Alaa Abdel Fattah

23/01/2015

Alaa 110COSPE chiede la liberazione di Alaa Abdel Fattah. Dopo 8 mesi carcere e 80 giorni consecutivi di sciopero della fame Alaa è in condizioni critiche.

La petizione per la liberazione di Alaa è ancora attiva e ha raggiunto quota 24mila firme!

Libertà di associazione. Egitto, minacciato il diritto ad associarsi

11/11/2014

asso eg 110Sono sotto tiro le Ong che si occupano dei diritti della persona e che si impegnano in politica. Secondo Amani Kandil, alla guida della rete araba delle Ong, in Egitto se ne contano 42.600, comprese 820 specializzate nella difesa dei diritti. Centinaia di egiziani sono detenuti per aver infranto una legge che vieta ogni forma di manifestazione.

L’arte in Egitto alla Fiera di Torino

13/05/2009

L’arte in Egitto alla Fiera di TorinoMartina Corgnati sarà ospite della Fiera del Libro di Torino, dove parteciperà alla conferenza sul tema: "L'arte moderna in Egitto: le influenze italiane" (Giovedì 14 maggio 2009, ore 19,30, Terrazza Piemonte) 9, ore 12,00, Arena Piemonte. Introduce e coordina Maria Elena Paniconi.