Sulle strade del desiderio

Sulle strade del desiderio Quando una compagnia di teatro parte…
Quello che accade in un teatro vivente è l’incontro tra donne e uomini. Perché quello che accade in un teatro è la vita. Questo strano percorso ci porta oggi ad incontrare la Palestina. la terra da cui viene Gesù Cristo, il luogo dove un’ingiustizia assoluta ha luogo da più di sessant’anni.
Sulle strade del desiderio I "passages" di Amman
Siamo venuti nel suq di Amman per farci incantare dalla vita, dalle urla dei venditori. Senza esotismo, se è possibile. Senza orientalismo, se ne siamo capaci.
 
Sulle strade del desiderio Parlo
Parlo e mi chiedo qual è lo spazio del desiderio. Una società laica e aperta, colta e curiosa, che si trova spinta nell’assoluta assenza di giustizia e speranza. una società che si ripiega nella deriva devozionale.
 
Sulle strade del desiderio Gerusalemme, la città sacra
Molti si chiesero come fu possibile non accorgersi di ciò che stava accadendo nei lager. Noi oggi, piccole donne e piccoli uomini di un piccolo teatro di provincia, ci chiediamo come sia possibile tacere di questo crimine assoluto che distrugge la vita di migliaia di persone.

Related Posts

Lìbrati, Libreria delle donne di Padova

28/02/2015

lib donne 110Di prossima apertura in via Barbarigo, 91, avrà un assortimento speciale: saranno presenti solo i libri scritti da autrici. Librerie delle Donne sono presenti a Bologna, Firenze, Milano, Roma. Lìbrati sarà l'unica libreria delle donne in tutto il Triveneto. Per sostenerla è in corso un crowdfunding.

MUZZIKA! Settembre 2009

21/09/2009

MUZZIKA! Settembre 2009 Per questo mese: reggae marocchino, la colonna sonora del documentario “Nuba d'or et de lumière”, un “best-of” dell’egiziano Sayyed Darwish, un album di canzoni rurali tunisine, il numero “Italia” di Putumayo e il primo album di Boya. Fate girare!

Bando per opere teatrali

27/11/2013

walls 110 gennaio31

Bando di partecipazione per opere teatrali per il progetto internazionale Walls_Separate Worlds supportato dal “Programma Cultura 2007-2013” dell’Unione Europea. Iscrizioni aperte fino al 31 gennaio 2014.