Le notti del Mediterraneo a Tangeri

 

Le notti del Mediterraneo a TangeriLa programmazione musicale esprime il desiderio d’apertura e di incontri, con il pensiero costante di estendere e fidelizzare il pubblico e di creare con esso e con gli artisti invitati un legame privilegiato. Questa edizione invoglierà ancora una volta al viaggio e contribuirà a dinamizzare l’immagine, la notorietà e l’economia della regione nord del Marocco.

Programma :

Notte teatrale
Dhakira, il progetto arabo di Shakespeare Spettacolo teatrale

Notte africana
Séckou Keita Quintet

Notte Oriente/Occidente
Camélia Montaserre
Mor Karbasi

Notte Maghreb
Al’ma

Notte spagnola
Cómplices

Notte palestinese
Il Trio Joubran, omaggio al poeta Mahmoud Darwish

Anteprima del festival martedì 30 giugno alle ore 20 – Notte teatrale alla sala Beckett
Dhakirah, il progetto arabo di Shakespeare messa in scena da Mervyn Willis.

Ideato e messo inscena dal regista anglo-americano Mervyn Willis, Dhakirah, il progetto arabo di Shakespeare, è un progetto artistico multiculturale che riunisce Oriente e Occidente coinvolgendo scrittori, attori, musicisti e designers da Regno Unito, Siria e Marocco. Dhakirah propone sette scene tratte dall’opera di William Shakespeare insieme a brani del poeta siriano Nizar Qabbani, oggi scomparso, e dello scrittore contemporaneo marocchino Youssouf Amine Elalamy. Lo spettacolo è interpretato in tre lingue da un gruppo di giovani talenti marocchini.

www.atrac.ma/FIMT/FIMT2009/programme

 


 

 

 

Related Posts

In Marocco sì alla Costituzione riformata, ma il potere non cambia

06/07/2011

In Marocco sì alla Costituzione riformata,  ma il potere non cambiaIl primo luglio Mohammed VI ha ottenuto a stragrande maggioranza l'approvazione alla sua riforma della Costituzione, voluta per disinnescare le proteste della primavera. Al movimento di opposizione “20 Febbraio”, che aveva incitato all'astensione per boicottare una riforma voluta dall'alto, ora pochi spazi di manovra

Generazione M6: giovinezza e disincanto

31/03/2010

Generazione M6: giovinezza e disincantoSecondo gli ultimi censimenti, il 30% della popolazione ha meno di 15 anni . I giovani marocchini hanno paura di affrontare il loro futuro e di ritrovarsi in una situazione economica precaria. E hanno perso fiducia nella classe dirigente. “Sistema educativo inadeguato”

Muhammad Barrada: Il gioco dell’oblio è un avvenire bloccato

08/07/2009

Muhammad Barrada: Il gioco dell’oblio è un avvenire bloccatoA maggio di quest’anno Mesogea ha pubblicato “Il gioco dell’oblio”, libro del 1987 di uno dei massimi scrittori marocchini viventi, Muhammad Barrada, scrittore e critico letterario.