Dossier Tunisia

Dossier Tunisia   Tunisia, vigilanza e fierezza
Jalel el-Gharbi insegna all’università La Manouba di Tunisi ed è corrispondente del sito babelmed.net. Affida a L’Orient le Jour la sua testimonianza, racconto di una rivoluzione vissuta in prima persona.
Dossier Tunisia Il nuovo look delle tv tunisine
La competizione nazionale si gioca in modo serrato tra Tv7, Hannibal Tv (di Larbi Nasra privilegiato dall’ex-governo) e Nessma Tv (25% del capitale è di Mediaset). L’intellighenzia tunisina si esprime e si confronta per la prima volta, sperimentando la sua immagine sul grande pubblico.
 
Dossier Tunisia Tunisia, transizione democratica difficile
Nel Paese in ebollizione i segnali di un cambiamento politico radicale non sono evidenti. Il presidente ad interim Mebazaa e il primo Ministro Ghannouchi si sono dimessi da RCD, il partito di Ben Ali: lifting di facciata? Tornato a Tunisi dopo l’esilio in Francia l’oppositore storico del regime, Moncef Marzouki (sinistra laica), che si candida alle prossime presidenziali
Dossier Tunisia Cronaca di una morte annunciata
L’ultimo mese della dittatura del presidente tunisino Zine el Abidine Ben Ali, dai fatti di Sidi Bouzid agli scontri tra la polizia e i manifestanti fino alle dimissioni del 14 gennaio.
 
   
   
   

Related Posts

Dossier. Siria: resistenza cittadina

07/11/2016

 

Dossier. Syrie : résistance citoyenne | babelmed | culture méditerranéenneLa Siria stremata dai bombardamenti russi, stretta fra la dittatura di Bashar Assad e gli orrori di EI, uomini e donne della società civile: artisti, comici, attivisti, scrittori, usano il loro talento e la loro generosità per continuare a tutti i costi a vivere insieme. Articoli selezionati da Enab Baladi e Siria Untold nell'ambito del programma Ebticar.

Giovani mediterranei

23/03/2010

Giovani mediterranei“Ritratto d’una generazione” inaugura un vasto ciclo d’inchiesta sui “giovani mediterranei” che Babelmed e i suoi media partner pubblicheranno nel corso del 2010. L’obiettivo è di conoscere meglio la gioventù di 11 paesi: Algeria, Egitto, Francia, Italia, Libano, Malta, Marocco, Palestina, Tunisia, Turchia, Spagna.

Dossier R.O.M.

11/02/2015

rom 110x110I cosiddetti “Rom” in Europa sono circa 12 milioni, caratterizzati da una diversità storica, sociale e culturale assai complessa. Molti sono integrati ormai da generazioni ma migliaia di loro vivono ancora in condizioni di estrema emarginazione e povertà, aggravate dalle politiche di alcuni governi e dai sempre più frequenti episodi di discriminazione e razzismo. Tre cicli di inchieste nel 2015 approfondiranno il fenomeno in Francia, Italia, Spagna e Turchia.