Giovani mediterranei

Giovani mediterranei Mediterraneo: ritratto di una generazione
Come vivono? A cosa aspirano? Quali difficoltà devono affrontare? A queste domande intende rispondere questo ampio ciclo d’inchiesta sui giovani mediterranei. Prime testimonianze da Francia, Tunisia, Italia e Libano.
Giovani mediterranei Ritratto della gioventù tunisina
La scolarizzazione avviata nel 1956 oggi ha risultati ben visibili. Il giovane tunisino ha almeno dieci anni di scuola alle spalle e l'università sta conoscendo un vero boom. Ma il mercato del lavoro è ancora esiguo.
 
Giovani mediterranei Il podio, malgrado tutto. Ritratto di una giovane tunisina
Fadhila giustamente coltiva altre ambizioni. Lavora sodo per partecipare ai campionati mondiali che si terranno in Nuova Zelanda nel 2010 e per salire sul podio ai Giochi paraolimpici di Londra nel 2012.
 
Giovani mediterranei La generazione del disincanto
Per tradizione, i libanesi sono molto legati al proprio Paese. Ma oggi, lì, la situazione economica è sempre più disastrosa.
Giovani mediterranei Quando parlano i giovani…
Amalgama di culture e mentalità, la gioventù del Paese dei Cedri si distingue per la sua diversità confessionale ma anche sociale e geografica.
 
Giovani mediterranei Francia, ritratti di giovani
Jordan: “La Cosa più importante è trovare un lavoro”. Claire impegnata in politica e nel sociale: “Difendere anche dei valori: l'educazione per tutti, il rispetto dei diritti di ciascuno”. Kamal, originario del Marocco, un’integrazione riuscita.
 
Giovani mediterranei «Troppe pressioni»: il malessere dei giovani in Francia
La causa principale è la disoccupazione e il difficile ingresso nella vita attiva. Secondo l'INSEE, il 23,8% dei giovani tra i 15 e i 24 anni è senza un lavoro, contro il 9,1% del resto della popolazione (terzo trimestre 2009).
 
Giovani mediterranei Giovani italiani: quale futuro?
Emarginati dal mondo del lavoro e abbandonati dallo stato, i giovani italiani sono tra i più disagiati d’Europa. Le nuove generazioni oscillano tra un precariato soffocante e irreversibili fughe dei cervelli. E il tasso di disoccupazione è in costante crescita.
 
Giovani mediterranei La parola ai giovani
Tra modernità e tradizione, i giovani italiani desiderano cose “semplici” come trovare un lavoro, costruire una famiglia e avere una casa dove vivere.

 
Giovani mediterranei Intervista a Mohamed Darif
In Marocco, secondo Mohamed Darif, politologo e sociologo, «i giovani non parlano di religione perché non sono più abituati».
Giovani mediterranei Generazione M6: giovinezza e disincanto
Secondo gli ultimi censimenti, il 30% della popolazione ha meno di 15 anni .
I giovani marocchini hanno paura di affrontare il loro futuro e di ritrovarsi in una situazione economica precaria. E hanno perso fiducia nella classe dirigente. “Sistema educativo inadeguato”
 
Giovani mediterranei I giovani di Palestina e Cisgiordania
Abbattuti e scoraggiati, questa generazione di giovani palestinesi che vive in Cisgiordania ha molte difficoltà ad immaginarsi un futuro...
Giovani mediterranei Spagna: nasce la generazione “paro”
Tra disoccupazione e sfruttamento, i giovani spagnoli soffrono le conseguenze della peggiore crisi economica dal franchismo ad oggi. E si chiedono se restare, usufruendo dei sussidi statali, o “largar adelante”.
 
Giovani mediterranei La Spagna vista da Marta, Fran e Jordi
In un bar di Barcellona tre amici si raccontano descrivendo paure e speranze tra rabbia, arte e impegno sociale.
 
Giovani mediterranei La rabbia dei giovani algerini e uno Stato indifferente
Ogni giorno la stampa algerina registra le proteste di una gioventù smarrita - il 47,27% dei 35,7 milioni
di algerini - contro le loro condizioni di vita e in particolar modo contro la disoccupazione.
 
Giovani mediterranei La vita come viene
Lakhdari Hicham, Mebarki Fatah e Zouari Walid sono amici. Hanno vent’anni e vivono a Diar Saada e Diar Chems, sulle colline di Algeri. Ma in realtà non è veramente casa loro…
 
Giovani mediterranei Non siamo mica nel deserto!
Senda e Lydia sono due belle liceali di diciassette anni, vestite all’ultima moda europea e parlano un ottimo francese.
 

 

 

 

 

 

Related Posts

Libertà di movimento

05/09/2014

dos medit2 110La libertà di circolazione è un diritto fondamentale. Per i cittadini europei è garantito dal Trattato di Schengen, ma in Egitto, Libia, Marocco e Tunisia si configura ancora con molti aspetti difficili, problematici, come ci raccontano i quattro giornalisti che vivono in quei Paesi, autori delle inchieste giornalistiche del dossier sulla libertà di circolazione, realizzato da Babelmed per Medit.

Gli Hammam, identità della Medina di Tunisi

25/08/2015

0 ham 110Dei cinquanta hammam storici segnalati nel XIX° secolo a Tunisi (ma nei secoli precedenti erano 72), solo 26 hanno potuto mantenere la propria attività, diciassette sono stati distrutti e altri sette sono stati chiusi. Intervista ai proprietari di due prestigiosi hammam della Medina – Remmimi eTammarine - alle prese con difficoltà enormi che ne impediscono un funzionamento regolare e positivo. Il parere di un’esperta.

Progetto Dar-Med: inchiesta sui fenomeni di radicalizzazione

18/10/2008

Progetto Dar-Med: inchiesta sui fenomeni di radicalizzazione12 giornalisti indagano sui fenomeni di radicalizzazione in Italia, Francia, Olanda, Algeria, Marocco, Egitto, Palestina, Israele. I loro articoli, raggruppati in questo dossier, si inseriscono in un ampio progetto coordinato dal Cospe.