I figli degli altri


I figli degli altri
Foto Ilaria Turba
Undici ragazze e ragazzi. Si chiamano Zakaria, Abdenabi, Albert, Julian, Lorenzo, Andres, Arbert, Caterina, Esmeralda, Siham... Una piccola pattuglia di quella realtà che molti si ostinano a non vedere, dimenticando che tra i giovani uno su tre ha almeno un genitore straniero. La milanese  li ha fotografati nei luoghi a loro cari, location torinesi scelte da loro. L'obbiettivo ha fissato un frammento della loro quotidianità, ma anche frasi che spiegano i loro sogni, aspettative, tensioni. Tutto questo è diventata la mostra fotografica sui nuovi torinesi, "I figli degli altri", ovvero la seconda generazione di immigrati nel capoluogo piemontese.
La mostra, promossa dalla Fondazione Agnelli con il patrocinio della città, è allestita nel cuore di Torino, in piazza San Carlo, e prosegue fino a domenica 21 settembre.
(04/09/2008)

Related Posts

K_women 20.000 donne che hanno fermato il deserto

19/11/2008

K_women 20.000 donne che hanno fermato il desertoLe immagini di questa mostra sono tutte ritratti di donne. Primi piani, mezzi busti o figure intere. Le donne di Keita coltivano, raccolgono la legna, piantano nuovi alberi, portano l’acqua.

Sar San 2.0. Una biblioteca vivente per smontare i pregiudizi

07/03/2015

sarsan 110rom 25x25Il 26 aprile a Villa Borghese, a Roma, un gruppo di donne e uomini rom come veri e propri “libri umani”, si apriranno ai lettori. L’obiettivo è sfatare i più comuni stereotipi che negli anni hanno contribuito alla loro ghettizzazione e stigmatizzazione.