L’Europa e le primavere arabe

 

L’Europa e le primavere arabeDal 9 all’11 giugno si è svolto a Roma un convegno dedicato ai processi di democratizzazione avviati in Maghreb e Mashreq organizzato da Il Manifesto . Numerosi esponenti dei Paesi del Mediterraneo, analisti, giornalisti, blogger, attivisti, scrittori e registi, sono intervenuti per discutere di donne, cittadinanza, Islam, laicità, media e giovani generazioni in una regione attraversata da forti venti di cambiamento.

“L’Occidente si è affrettato a parlare di ‘risveglio arabo’ – esordisce il marocchino Kamal Lahbib, attivista per i diritti umani. “Ma questa è stata un’amnesia imperdonabile: i governi occidentali, e anche gli organi di informazione, non hanno compreso che questa ondata di proteste e rivoluzioni, questa specie di tsunami politico che ha sconvolto il mondo arabo da Rabat al confine di filo spinato con Israele, fino ai Paesi del Golfo e l’Iran, è il culmine di decenni di lotte per la dignità, la libertà e la giustizia sociale. Non c’è stato alcun risveglio: ‘noi’ non eravamo affatto addormentati, eravate voi europei, piuttosto, a non accorgervi del fermento che agitava da tempo le società civili del sud del Mediterraneo. E anche adesso è in atto una battaglia di riposizionamento politico costante su questioni centrali, in primis le rivendicazioni sociali. Le rivolte popolari in Tunisia ed Egitto non hanno avuto mediatori politici: la gente è scesa in piazza direttamente e spontaneamente per rivendicare il diritto al lavoro, all’alloggio, all’istruzione, per ottenere libertà politica e di espressione. E questo fa capire bene come il cambiamento politico e istituzionale in questi Paesi non possa prescindere dalle questioni sociali”.

 


 

Federica Araco
(22/06/2011

 

Related Posts

Notti sotto le stelle con gusto

06/08/2008

Notti sotto le stelle con gustoBari - Il successo del 1° Cinema in Campo Rom per Bambini.L'iniziativa del cineforum ha riscosso un meritato successo e ha attirato circa 500 spettatori nel corso delle cinque serate.

Il lungo cammino per l'integrazione dei Kalé di Spagna

24/03/2015

rom 25x25kale0 110Le discriminazioni contro i Rom nella penisola iberica persistono anche se, egli ultimi decenni, c'è stato un grande impegno in difesa delle minoranze presenti nel Paese. Per arrivare all'attuale integrazione il prezzo pagato è stato altissimo, a cominciare dal dover sacrificare parte della propria cultura. Il reportage di Babelmed.

Babelmed Mondo arabo. Inchieste e reportage nel Mediterraneo

16/12/2011

Babelmed Mondo arabo. Inchieste e reportage nel MediterraneoLontano dagli stereotipi, i giornalisti di Babelmed Mondo arabo proporranno, a partire da dicembre, una serie di articoli sui cittadini della riva sud del Mediterraneo in Algeria, Egitto, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia