Libia, un anno dopo

 

Libia, un anno dopo Libia, un anno dopo
Uno sguardo attraverso le ferite ancora aperte di un paese in cambiamento, a un anno dallo scoppio della guerra civile che portò alla caduta di Gheddafi.
Libia, un anno dopo Le ferite della guerra
La Libia è un paese distrutto che conta i suoi martiri tra città da ricostruire e una società civile in cerca di identità.
Libia, un anno dopo Tutto da rifare
Ormai i libici fanno parte della comunità euromediterranea dei beneficiari dei programi europei e politici e diplomatici della riva nord fanno da spola tra Bruxelles e Tripoli per realizzare progetti e programmi di sostegno.
   
   

 

Related Posts

I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori

20/08/2009

I Porti del Mediterraneo,  diario di bordo di artisti e scrittoriLe suggestioni culturali di un lungo viaggio su "Adriatica" (il cutter di Velisti per caso) Per gentile concessione di Antonella Giani, presidente dell'associazione culturale Calipso e promotrice di questa felice avventura, pubblichiamo i diari degli scrittori Roberto Alajmo, Simone Perotti, Carlo Romeo, Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli (Cammo). Tra i tanti artisti, hanno partecipato all’iniziativa lo scrittore svedese Larsson, la fotografa Marina Alessi, le artiste Elena Ledda, Chiara Zocchi, Roberto Abbiati, la Banda di Caricamento…in viaggio tra i porti di Napoli, Ustica, Palermo, Leuca, Porto Palo, La Valletta, Lampedusa, Favignana, Cagliari, Mahon, Marsiglia, Genova.

bab-caffè

23/10/2014

cafe arabe 110x110Articoli ripresi dalla versione araba di babelmed, sostenuta dal "caffè dei giornalisti"

Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni

20/06/2008

Islam e Occidente: oltre le rappresentazioniBabelmed ha riunito la sua rete di giornalisti in occasione di un incontro organizzato a Roma, in Campidoglio, con il pubblico romano.