Libia, un anno dopo

 

Libia, un anno dopo Libia, un anno dopo
Uno sguardo attraverso le ferite ancora aperte di un paese in cambiamento, a un anno dallo scoppio della guerra civile che portò alla caduta di Gheddafi.
Libia, un anno dopo Le ferite della guerra
La Libia è un paese distrutto che conta i suoi martiri tra città da ricostruire e una società civile in cerca di identità.
Libia, un anno dopo Tutto da rifare
Ormai i libici fanno parte della comunità euromediterranea dei beneficiari dei programi europei e politici e diplomatici della riva nord fanno da spola tra Bruxelles e Tripoli per realizzare progetti e programmi di sostegno.
   
   

 

Related Posts

Road to Cappadocia

06/08/2015

0 cappa 110Cinquemila chilometri attraverso Grecia e Turchia a bordo di un vecchio furgone Volkswagen del 1982. L’avventura di Lorenzo e Peppino, dal Tavoliere fino in Anatolia raccontata a puntate sul loro blog Vostok 100K.

Strage di innocenti a Lampedusa

08/08/2013

Lampedusa finibus terrae

 La notte tra il 2 e il 3 ottobre a poche miglia dalla riva, un barcone salpato dalla Libia con circa 500 persone a bordo ha preso fuoco e si è inabissato.

Per riflettere sulle cause profonde di questa ennesima tragedia, ripubblichiamo il dossier di Babelmed su Lampedusa uscito in agosto.

Mediterraneo: ritratto di una generazione

11/03/2010

Mediterraneo: ritratto di una generazione Come vivono? A cosa aspirano? Quali difficoltà devono affrontare? A queste domande intende rispondere questo ampio ciclo d’inchiesta sui giovani mediterranei. Prime testimonianze da Francia, Tunisia, Italia e Libano.