Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011)

 
    Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011)
Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011)

GIORNO 1 – “Benvenuti a Lampedusa”
“Benvenuti a Lampedusa”: una mega-foto di una spiaggia che abbraccia acque cristalline occupa un’intera parete nella zona di arrivo dell’aeroporto e i viaggiatori, come nel paese dei balocchi, si...
 
Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011)  

GIORNO 2 – Personaggi in cerca d’autore

Al Centro di Prima Accoglienza e Soccorso arrivi in bicicletta o in scooter, imboccando una strada di campagna all’uscita dal centro abitato di Lampedusa.
3_lamp135 GIORNO 3 – Cose che non tornano
Maria, lampedusana che lavora a Palermo, si attizza quando uso la parola “ghetto” per definire il Centro di Prima Accoglienza e Soccorso.
4lamp135 GIORNO 4 – Casa, lavoro, divertimento
Alla fine,abbiamo deciso di tradurre in arabo la dichiarazione di nomina di un avvocato di fiducia per i richiedenti asilo politico, e l’abbiamo fatta firmare al tunisino Saïd.
5_lamp135 GIORNO 5 – Shuftu al Maut
“Shuftu al-Maut. Ho visto la morte” – dice Safwan nel giorno in cui il numero delle presenze a Contrada Imbriacola supera le 800 con gli ultimi sbarchi.
6_lamp135 GIORNO 6 – Rimpiangendo Orano
A pochi metri dall’ingresso sento un fruscio sotto le gomme della mia bicicletta, mi giro e vedo un incartamento per terra.
7_lamp135 GIORNO 7 – Bip bip bip bip, bip bip bip bip
Il filosofo Walter Benjamin diceva che la storia non segue una linea retta od una spirale e non si svolge in un tempo omogeneo, ma avanza attraverso rotture e lacerazioni.
8_lamp135 GIORNO 8 – Il miraggio
E mentre mi trovo immobilizzato nell’aeroplanino che rulla sulla pista di decollaggio, diretto a Catania insieme a isolani e turisti, lei appare.




 
 

Related Posts

Inchiesta n°4: Creazioni meticcie

13/10/2010

Inchiesta n°4: Creazioni meticcieL’obiettivo di questa inchiesta è approfondire gli spazi e le creazioni dei migranti e dei giovani nei contesti urbani, tracciando un primo quadro, composito e ibrido, delle realtà artistiche in alcune città europee e mediterranee.

Dossier - "Racconti..."

03/03/2015

alate 110I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini. 

Germogli egiziani

20/05/2014

germogli 0 110bisTra libertà di stampa e realtà femminile, questo il fulcro dell'incontro "Primavere arabe: quali germogli?" organizzato dal Caffè dei giornalisti, giovedì 15 maggio, nell'ambito di The Arab Journalist Routes, una serie di eventi promossi dalla Fondazione Anna Lindh attraverso il progetto Dawrak - Citizens for dialogue, in collaborazione con la rivista online di cultura mediterranea Babelmed.