Viadellafucina, solidarietà e collaborazione tra artisti

Sono otto le coppie di artisti selezionate da KaninchenHaus artist-run-organization per  la prima edizione del bando di residenza per artisti viadellafucina a.i.r. - nell'ambito di Generazione Creativa della Compagnia di San Paolo - che si svolgerà a Torino nel quartiere di PortaPalazzo dal 15 settembre al 15 novembre: Maurizio Cilli (Torino, 1963) e Mary Zygouri (Grecia, 1973); Luigi Coppola (Torino, 1972) e Danilo Correale (Napoli, 1982); Alessandro Gioiello (Torino, 1982) e Liliya Lifanova (Kyrgyzstan/USA, 1983); Irene Pittatore (Torino, 1979) e Annelies Vaneycken (Belgio, 1976).

 

fucina_533


Brice Coniglio - ideatore e direttore artistico del progetto -  illustra le peculiarità che rendono questo programma un esperimento unico nel contesto internazionale. Nato da artisti in favore di artisti, viadellafucina è un programma basato sulla solidarietà e la collaborazione tra artisti, che parteciperanno alla residenza "a coppie" (1 torinese + 1 straniero) lavorando su progetti condivisi che coinvolgeranno l'intero quartiere, utilizzato come un laboratorio diffuso. Kaninchen-Haus intende così attivare un meccanismo che favorisca al tempo stesso l’ingresso e la permanenza di nuovi artisti sul territorio ma anche la comunità artistica locale, spesso poco considerata dalle istituzioni. Un progetto comune che si realizza a Porta Palazzo, il più grande mercato aperto europeo, il quartiere più multiculturale della città dove convivono culture e tradizioni differenti.

Si conoscono già delle anticipazioni sui progetti, un “work in progress” sul “senso dei valori etnici dello scambio e del dono”. Maurizio Cilli insieme alla greca Mary Zygouri rifletteranno attraverso un video d’arte sul Cottolengo, la realtà sociale più forte, e le sue relazioni con il contesto. Luigi Coppola  e Danilo Correale analizzeranno i conflitti latenti e le istanze politiche inseparabili in un microcosmo, ovvero le ambivalenze della convivenza umana. Attraverso performance e dipinti  Alessandro Gioiello  e la kyrgisha Liliya Lifanova approfondiranno i rapporti tra due personaggi emblematici, Marco Polo e Kublai Khan, in un dialogo con Porta Palazzo e i suoi abitanti. La torinese Irene Pittatore catturerà, attraverso una telecamera fissata in un punto strategico della piazza,  momenti di  vita delle persone che scorrono nella giornata, mentre la belga Annelies Vaneycken – che ha già esperienza  in “scavi” artistici dolenti nelle favelas – collaborerà con azioni e raccolta di frasi significative da stampare su cartoline insieme a frames del documentario da distribuire fuori dalla zona di Porta Palazzo.

KaninchenHaus per sostenere viadellafucina  dà anche appuntamento martedì 10 luglio alle ore 20 nella storica cornice del Ristorante San Giors (via Borgo Dora 3 Torino) con una cena d’artista. In questa occasione gli ospiti potranno incontrare gli artisti torinesi selezionati per la residenza e avere un'anteprima dei progetti che realizzeranno. 

 



viadellafucina partners: a.titolo, artegiovane, PAV Parco Arte Vivente, TAG Torino Art Galleries, Fuoridipalazzo, The Gate, Paralleli Istituto Eurome diterraneo del Nord-Ovest, Piùconzero, Riquadrilatero

Patrocini: Comune di Torino e GAI Giovani Artisti Italiani

Il Comitato scientifico di selezione è stato composto da: Lorenzo Balbi (curatore), Bruno Barsanti (curatore indipendente), Francesca Bertolotti (curatrice Artissima), Alvise Chevallard (presidente artegiovane), Claudio Cravero (curatore PAV Parco ArteVivente), Cecilia Guiglia (responsabile dell’associazione Fuoridipalazzo), Luisa Perlo (curatrice, a.titolo), Raffaella Spagna (artista).

www.kaninchenhaus.org

 

Related Posts

Omaggio a Fabrizio De André

19/11/2009

 Omaggio a Fabrizio De AndréDa Genova a Nuoro fino a gennaio 2010. A dieci anni dalla scomparsa del grande artista, il MAN –Museo d’arte Provincia di Nuoro, dedica una grande mostra alla sua vita e alle sue realizzazioni artistiche.

Alla Biennale di Venezia The Nationless Pavilion

04/05/2015

nationless 110Dal 6 maggio al 22 novembre installazioni artistiche, open call, azioni performative e laboratori rappresenteranno la 25° Nazione al mondo per demografia, quella dei senza-nazione: i 51,5 milioni di profughi e richiedenti asilo che, rinunciando al loro territorio di appartenenza, perdono anche molti diritti esponendosi a molti rischi. Il progetto è stato presentato al pubblico l’8 maggio durante la tavola rotonda “Essere ‘tra’, Abitare la 25° Nazione – un gesto di apparizione, quali territori e diritti?” al S.a.L.E. Docks di Venezia.

#Senzaconfine presenta la mostra storica del manifesto turistico

24/11/2014

poster 110La Factory La Pelanda di Roma dall’8 al 29 novembre ospita la retrospettiva sui poster di viaggio dei Paesi Euro-Afro-Asiatici. Ricchissimo il programma, tra concerti, letture, incontri, dibattiti e proiezioni. Ingresso gratuito.