Con le donne tunisine

 

tundo_540

Il 13 agosto 2011, giorno della ricorrenza della promulgazione del Codice dello Statuto personale del 1956, le donne tunisine sottoscrissero la Dichiarazione per i diritti delle donne, l’uguaglianza e la cittadinanza per rivendicare “il rispetto della dignità e della piena cittadinanza di tutte le tunisine”.

 

Dopo le elezioni dello scorso ottobre, lo scenario che si presenta nel paese presenta aspetti molto preoccupanti. La nuova Carta Costituzionale in via di approvazione, infatti, in luogo della richiesta di uguaglianza e parità delle donne, intende riservare loro un ruolo di “complementarietà” rispetto all’uomo.

 

Il pericolo di un grave arretramento della condizione femminile nel paese, rispetto al processo di emancipazione avviato dalla Codice in vigore dal 1956, è alto e le donne tunisine hanno preparato una petizione per chiedere all’Assemblea Nazionale Costituente di rivedere il suo progetto e di garantire il principio di uguaglianza tra i cittadini e i diritti e le libertà individuali.

  

Per sottoscrivere la petizione:

http://www.avaaz.org/fr/petition/Protegez_les_droits_de_citoyennete_de_la_femme_en_Tunisie/?cyNjrdb

 

 

Related Posts

Tunisia, il difficile equilibrio tra tradizione e modernità al tempo dei social

27/04/2017

gay-tu-110Nelle ultime settimane sui social tunisini si sono scatenati infiammati dibattiti fra tradizionalisti e modernisti, islamisti e laici. Omosessualità, scienza, libertà di espressione, anche quando ci si riferisce ai precetti religiosi. Un segnale di vitalità dall’esito non scontato, tra radicalizzazione islamica e resistenza in nome della modernità. Chi non si lascia distrarre dalle battaglie per i propri diritti sono e continuano a essere le donne.

Tunisia, Nobel e realtà difficile

02/11/2015

sousse 110Il riconoscimento del 9 ottobre per un paese in ginocchio ma che non ha bloccato l’impegno nella democratizzazione, non è più di tanto considerato dai tunisini alle prese con un grave disagio sociale ed economico. In aumento i suicidi. L’attacco a Sousse ha causato il crollo del turismo.