Festival della Fiction Française. Amin Maalouf a Milano

fff_250

L'Institut français Italia invita diciotto autori francofoni in 14 città d’Italia.

A Milano faranno tappa Philippe Claudel e Jean-Christophe Rufin, due “miti” del panorama letterario francese; Amin Maalouf, grande voce della francofonia; Mathieu Belezi, che rievoca l’infanzia crudele o la fine dell’Algeria francese con uguale potere di suggestione; et Stéphanie Hochet, che nel suo ultimo libro ci fa vivere la fine del mondo.

Amin Maalouf, accademico di Francia, grande scrittore franco libanese, autore tra gli altri di Leone l’Africano e le Crociate viste dagli arabi rappresenta l’incontro felice delle culture del Mediterraneo di cui è profondo conoscitore, come dimostra nel suo ultimo romanzo I Disorientati. Sarà questa sera, alle ore 18, alla Fondazione Corriere della Sera.

Il 5 marzo, alle 18.30, all’Institut Français di Milano, sarà la volta di Jean Christophe Rufin, medico e scrittore, cofondatore di Medici senza frontiere, parlerà del suo ultimo libro “Luomo dei sogni” , odissea cavalleresca di Jacques Coeur che attraverso mille avventure e tanti incontri fortunati sfugge alla condizione umile delle sue origini: da figlio di un artigiano diventa viaggiatore, mercante e banchiere di re Carlo VII, facendoci riflettere sulla potenza dei sogni.

L'ingresso è libero a tutti gli incontri di FFF,Festival de la Fiction Française

 



www.Festival-de-la-fiction-Fran.aspx

 

 

Related Posts

Umbria World Fest “Human”

02/10/2014

uwf 110Dal 10 al 12 ottobre a Foligno (PG) si svolgerà la 13esima edizione dell’evento dedicato all’incontro tra culture. Ricchissimo il programma tra concerti, mostre fotografiche, proiezioni multimediali, workshop e incontri enogastronomici.

Zizzanie. Agenda letteraria 2017

28/09/2016

Zizzanie 110Un’agenda letteraria, dove ogni mese è introdotto da una narrazione in versi o in prosa in lingua originale, tradotta in italiano, accompagnata da un dipinto. Le zizzanie, come emblema delle erbe selvatiche che crescono inaspettate e spuntano, nel calendario anche lunare.

“Passaggi” a Biennale Democrazia

13/03/2015

biede 110E’ il tema della IV edizione, a Torino dal 25 al 29 marzo presieduta da Gustavo Zagrebelsky. Un laboratorio cittadino aperto: più di cento appuntamenti con 128 protagonisti per approfondire come la politica e la società affrontano le sfide del presente e del futuro. Ospitati 200 giovani di tutt’Italia coinvolti in modo attivo grazie a un ricco programma di formazione.