Daniel Willem

nov13 mk5 WillemDaniel Willem Gypsy Jazz Band, «Sinto Swing», Homrecords

La musica manouche ha una virtù: mette allegria! E anche in questo Daniel Willem è un grande del jazz manouche, dalla sua musica semplice e senza trucchi: fin dalle prime note dell'album, la musica vi trasmette la sua gioia frizzante e questo umore allegro non vi lascia fino alla fine del disco!

Violino (del leader del gruppo, Daniel Willem), chitarre (Samson Schmitt, Popso Weiss, Sylvester Berger), fisarmonica (Tchavo Berger), contrabbasso (Patrick Willem), e anche un sax (Daniel Pollain) e un armonica (Thierry Crommen): un bel assortimento di strumenti e sonorità che vi fanno venire voglia, come le buone musiche manouche, di ballare e divertirvi!

«Danse, Laïla, danse, mets de l’ambiance

Regarde-la, cette jolie jeune femme

Elle a de beaux cheveux roux, un beau visage

Ses yeux sont comme dans mon rêve

Son sourire est comme de l’or

Les garçons vont la trouver et lui demandent

Si elle veut bien leur accorder une danse

Elle me regarde et me sourit

Elle s’approche de moi et danse»

Le parole di “Kel Laïla Kel” sono cantate in romaní, perché si tratta di un brano del repertorio tradizionale rom, ma il gruppo ha voluto cantare in questa lingua anche le proprie composizioni presenti nell'album.

Un album decisamente ben riuscito e un gruppo che non vediamo l'ora di ascoltare dal vivo! La piccola etichetta belga Homrecords ancora una volta ha confezionato una vera perla!

 

Per ascoltare:

daniel 545

 

www.homerecords.be

 


 Nadia Khouri-Dagher

Related Posts

MUZZIKA ! Settembre 2014

17/09/2014

mk0 set14 MASHROU

In occasione di questo rientro vi presentiamo una rivelazione: il gruppo libanese Mashrou' Leila, che dimostra quanto il Libano resti pioniere nella regione in materia di creazione musicale; una “Chamamemusette” concepita da due “fisarmonicisti-poeti”, Raul Babroza e Francis Vairs; una produzione jazz molto “sentimental mood” e...

 

MUZZIKA! Marzo 2011

27/03/2011

Questo mese: un eccellente gruppo belga, Hijaz, il Trio Chemirani ospita i suoi amici, le nouba andaluse di Beihdja Rahal, un best-of della canzone arabo-ebraica dell’etichetta Buda Musique, e una musa greca, Elisa Vellia, che canta con la sua lira, come duemilacinquecento anni fa…

MUZZIKA ! Ottobre 2015

27/10/2015

MUZZIKA ! Octobre 2015 | babelmed | culture méditerranéenneIl tunisino Smadj continua a portare lo 'oud “sulla strada per il XXI secolo” con successo. La marocchina Oum ritrova le sue radici sahariane con un album in cui si respira l'aria del deserto. L'italo-algerina Louisa Baileche canta l'Italia di sua madre e di sempre. Il gitano spagnolo Dorantes e il francese di origine spagnola Renaud-Garcia-Fons creano un infuocato dialogo musicale. Il greco Photis Ionatos prosegue un'antica tradizione greca mettendo in musica alcune poesie, convinto come...