KARIM BAGGILI, Kali City

//Per ascoltare “Down Town”

Vi abbiamo già presentato Karim Baggili, giovane chitarrista e 'oudista belga di origini giordane e jugoslave, di cui ci aveva entusiasmato il precedente album (http://ita.babelmed.net/aprile-2010.html).

//I fratelli JoubranIn “Kali City” ritorna con un progetto che intendeva realizzare da lungo tempo: da una parte invitare a suonare con lui i tre fratelli Joubran (Adnan, Samir e Wissam), il celebre trio di 'oudisti palestinesi, e dall'altra scambiare la sua chitarra con un 'oud. L'album quindi è diviso in due parti: nella prima, Karim suona con uno o più dei fratelli Joubran, accompagnandoli alla chitarra, salvo che per il duo di 'oud in “Ella et Jad”, dove Karim suona con Wissam, ritmato dal daf di Ahmed Khalil; nella seconda parte del disco, Karim suona quasi sempre lo 'oud accompagnato dalla sua “Arabic band”, una decina di compagni, non tutti arabi tra l'altro, con i quali spesso si esibisce in concerto.

“La musica araba è capace di cullarmi e trafiggermi allo stesso tempo, l'adoro!” confessa l'artista. Forse una prova di un certo legame misterioso e profondo che a volte riusciamo a mantenere con la nostra musica “natale”, quale che sia il paese in cui ci ha portati a vivere il destino.

 

www.karimbaggili.be - www.homerecords.be

 


Nadia Khouri-Dagher

Traduzione dal francese A.R. Magos

Gennaio 2014

 

 

 

 

Related Posts

MUZZIKA ! Luglio-Agosto 2015

21/07/2015

Muzzika ! Juillet 2015 | babelmed | culture méditerranéenne

Omaggio alla Spagna e precisamente alla Galizia, con Guadi, Galego, SES e Eskorzo, nei loro stili diversi ma tutti eccellenti. Omaggio anche alla musica europea, con il duo belga Elles et Pilarzt/Gielen e l’italiano Luca Bassanese. Con loro, pensiamo, la modernità non passerà e il popolo vincerà.

Buona estate a tutti, con delle belle serate a danzare!

MUZZIKA! Ottobre 2008

27/10/2008

MUZZIKA! Ottobre 2008Ecco un album sontuoso, il terzo da solista di Eric Fernandez, chitarrista folle d'amore per il flamenco, così come per gli strumenti di tutto il mondo e che rivendica per se la “flamenco fusion”. Nel suo primo album concepito a 23 anni, “Alma de noche”, che ha venduto 50.000 copie, accoglieva già lo djembé, la kora, e le percussioni latine.

Banjara

03/08/2013

almoina_110Il flamenco zingaro andaluso abbraccia la musica araba e i suoni del Medio Oriente. Dopo il fortunato esordio di Amor Gitano (AnimaMundi, 2010), l’ensamble salentino guidato dal chitarrista Massimiliano de Salvatore continua il suo viaggio tra nostalgie andaluse e...