Concerto e viaggio nella cultura Rom

//Santino SpinelliCon:

Alexian Santino Spinelli fisarmonica e canto

Antonio Ranieri percussioni,

Giulia Spinelli violoncello,

Evedise Spinelli arpa celtica e canto,

Dino Tonelli tromba,

Matteo Bisbano tastiera

 


 

La campagna di informazione ‘Romaidentity - Il mio nome è Rom’ presenta il concerto del musicista e compositore Rom Santino Spinelli con l’Alexian Group, che si terrà Venerdì 21 febbraio alle ore 21 al Teatro del Lido di Ostia (Via delle Sirene 66, Lido di Ostia) nell’ambito della rassegna Dialog Festival, con ingresso libero a sottoscrizione. All’evento interverranno giovani attivisti Rom che frequentano i corsi di formazione promossi dalla campagna Romaidentity e rappresentanti delle associazione partner del progetto: Ricerca e Cooperazione, Ass. Stampa Romana e Affabulazione.

rhome locandina300Il concerto è un percorso musicale e canoro in lingua romaní che offre un viaggio ideale attraverso la storia e la cultura Rom. Si tratta di un percorso artistico suggestivo, una vera e propria carovana esistenziale e culturale che fissa momenti importanti di un lungo viaggio. I Rom provengono dall’India e attraverso la Persia, l’Armenia e l’Impero Bizantino sono arrivati in Europa. I Rom Abruzzesi sono cittadini Italiani e rappresentano il primo gruppo arrivato in Italia oltre sei secoli fa, dalle coste greche. Nella musica di Santino Spinelli – in arte Alexian - si rintracciano le diverse tradizioni musicali romanès, gli intrecci del passato e ghi echi di una cultura millenaria ma la sua proposta artistica è un percorso originale, di grande impatto emotivo.

Alexian Santino Spinelli è un Rom italiano appartenente alla comunità romanès di più antico insediamento in Italia. Musicista, compositore, saggista e poeta. La sua poesia “Auschwitz” è incisa sul monumento che si trova davanti al Parlamento tedesco a Berlino dedicato al genocidio dei Rom e Sinti. Insegna Lingue e processi interculturali – Lingua e Cultura Romanì – all’ Università di Chieti. E’ stato insignito di numerosi premi fra cui: “Ethnoworld Award 2003dall’ Università Bocconi di Milano, il “Premio Pigro 2003 alla carriera” nell’ambito del festival nazionale dedicato ad Ivan Graziani e il Premio Flaiano per l’ opera Teatrale “Duj furatte Mulò”, il Premio Historium “Mecenate della cultura”.

La campagna “ROMAIDENTITY- Il mio nome è Rom” è parte del progetto Conflicts, mass media and rights:

A raising awareness campaign on Roma culture and identity. E’ promossa dalla ong Ricerca e Cooperazione insieme a Associazione Stampa Romana, Associazione Rom Sinti@Politica, Università La Sapienza, Affabulazione e altre associazioni e istituzioni di Romania e Spagna. Attraverso iniziative di ricerca, formazione, sensibilizzazione ed educazione interculturale il progetto vuole aumentare la conoscenza e la disponibilità all’accoglienza e all’integrazione della popolazione Rom in Europa.

rhome logos

 


 

Ufficio Stampa

Ludovica Jona – l.jona@ongrc.org

Rossella Barrucci - rossellabarrucci@gmail.com

Info:

www.romaidentity.org - https://www.facebook.com

Per prenotazioni:

promozione@teatrodellido.it

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Festival del cinema africano

05/11/2014

verona 110A Verona dal 7 al 16 novembre al via la trentaquattresima edizione della rassegna dedicata ai film e documentari di un continente in continua trasformazione. Quest’anno l’attenzione è puntata sulle new waves, le nuove produzioni metropolitane dei giovani autori e artisti di origine africana vissuti o emigrati nelle più grandi capitali del mondo: gli afropolitani…

La scuola degli attori di Astragali Teatro

11/09/2013

astra atto 110Sono aperte le iscrizioni a La scuola degli attori di Astragali Teatro. La scuola degli attori, diretta da Fabio Tolledi insieme alle guide di lavoro di Astragali Teatro, inizierà il 16 ottobre 2013 con la presentazione ufficiale del corso presso il Teatro Paisiello di Lecce.

Cortona On The Move 2015

14/07/2015

cortona 110La cittadina toscana dal 16 luglio al 27 settembre accoglierà la quinta edizione del festival dedicato alla fotografia in viaggio. Tra gli artisti ospiti Toledano, Delano, Troilo e una retrospettiva di Mario Giacomelli.