"Il ritmo di Gezi" in tour italiano

gezi v 545

Quando le prime centinaia di cittadini di Istanbul sul finire del maggio 2013 si recano al parco di Gezi per impedire fisicamente che le ruspe sradichino gli alberi, una band turca di samba fa il suo ingresso nel parco diffondendo ritmo e ribellione tra le persone accorse per sostenere la protesta. Dopo il brutale sgombero del parco ad opera della polizia turca la band continua ad essere presente sulle barricate fino alla successiva riconquista del parco, animando con musica e pensieri quella spinta collettiva alla giustizia sociale il cui coraggio ha colpito l'attenzione di tutto il mondo.

//Güvenç Özgür//Michelangelo Severgnini Il documentario Gezi'nin Ritmi racconta la storia della band turca presente sulle barricate per la riconquista del parco di Istanbul. Gli autori sono il turco Özgür (designer e artista) e Michelangelo Severgnini  che dal 2004 al 2008 ha collaborato a numerosi documentari sociali televisivi in onda su LA7 e Rai3, tra cui "Stato di paura" premio della critica "Ilaria Alpi" 2007. Nel frattempo ha realizzato diversi documentari indipendenti:  "Il ritorno degli Aarch- i villaggi della Cabilia scuotono l’Algeria" (2002), "...e il Tigri placido scorre – istantanee dalla Baghdad occupata" (2004), "Isti’mariyah – controvento tra Napoli e Baghdad" (2007), "L'uomo con il megafono" (Festival Internazionale del film di Roma 2012), "Il ritmo di Gezi" (Uluslararası İşçi Filmleri Festivali, Istanbul 2014)..

 

Gezi'nin Ritmi di Güvenç Özgür e Michelangelo Severgnini  Tunnel production, '45, Istanbul, 2014

//Trailer: "Gezi'nin Ritmi"

 


 

Calendario proiezioni

8 Giugno, TORINO, Assemblea Cavallerizza(proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)
9 Giugno, ASTI,
Piazza San Secondo (proiezione alle 20:30, dibattito a seguire) 
11 Giugno, CASTELLEONE(CR),
Alice nella città (proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)
12 Giugno, BOLOGNA,
XM24 (proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)
14 Giugno, VENEZIA,
Teatro Marinoni (proiezione alle 21:30, dibattito a seguire)
15 Giugno, MILANO,
Centro espositivo San Michele degli Scalzi (SMS) (proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)
16 Giugno, BRESCIA,
Magazzino 47 (proiezione alle 20:00, dibattito a seguire)
17 Giugno, PISA,
Tra occupato (proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)
18 Giugno, MASSA,
Casa rossa occupata (proiezione alle 21:00, dibattito a seguire)

20 Giugno, NAPOLI, Gridas (proiezione alle 18:30, dibattito a seguire)
22 Giugno, NAPOLI, GalleRi Art (proiezione alle 18:0, dibattito a seguire)

 


 

 

 

 

Related Posts

La resistenza delle donne di piazza Taksim

15/06/2013

olur_110"Ci vogliono vedere a casa e non nei luoghi pubblici”; "Il governo vorrebbe che facessimo almeno tre figli e ha tentato di proibire l'aborto in Turchia". Incremento negli ultimi 7 anni di femminicidi: 2925 donne uccise dagli uomini. “Azione anti parolacce sessiste” rivolta ai manifestanti.

#OccupyGezi ? Un’utopia concreta

22/07/2013

atila_110

Intervista  ad Atila Özer. Filosofo, giornalista e scrittore turco:

“E’ stato un sogno libertario. Le massicce proteste che durano oramai da due mesi non sembrano aver intaccato il potere di Erdo?an, ma la contestazione si diffonde capillarmente con forme più efficaci e a lungo termine”

 

XI Biennale Internazionale di Istanbul

06/10/2009

XI Biennale Internazionale di IstanbulL’XI Biennale Internazionale, intitolata «What keeps Mankind Alive?» sta avendo luogo a Istanbul dal mese di Settembre fino all’8 Novembre.