La diaspora curda in Italia

dia curda 1 110

Il tortuoso percorso del Processo di pace

Le trattative tra Öcalan e Ankara hanno avuto un nuovo arresto dopo le dichiarazioni del primo ministro turco Recep Tayyip Erdoğan, rafforzato dalle amministrative di marzo e in vista delle presidenziali di agosto. Intanto centinaia di curdi continuano a chiedere asilo in Europa.

dia curda 2 110

Un esodo senza fine

La diaspora curda ha coinvolto finora 3,2 milioni di persone, specialmente di provenienza turca. In Europa le comunità più numerose sono in Germania, Francia, Inghilterra, Svezia e Olanda. L’Italia è una tappa obbligata sulla rotta verso gli altri Paesi dell’Unione, ma spesso si trasforma in una prigione a cielo aperto.

dia curda 3 110

 Ararat: l’arca dei curdi nel cuore di Roma

Alcuni richiedenti asilo rimangono per mesi, a volte anni, bloccati dal complesso iter burocratico italiano. Senza documenti, senza aiuti economici da parte dello Stato e senza lavoro. Il centro socio-culturale autogestito di Testaccio è diventato il punto di riferimento per tutti i curdi in transito nel nostro Paese.

   

Related Posts

Le città di Arco Latino

23/06/2010

Le città di Arco LatinoTorino, Montpellier, Maiorca, Nuoro. Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.

Indipendenze culturali

12/02/2015

xxx yyyeb 2 dossier 110Libertà di amare, di pensare, di creare, di informaci… Libertà individuali o partecipative, autonomia economica… In questo secondo dossier Ebticar, le indipendenze culturali si raccontano in tutti modi. Questo dossier è stato ideato con gli articoli di Arablog, inkyfada, Mada Masr, Mashallah News, Maghreb émergent (Radio M), Vizualizing Impact, progetti sostenuti nell'ambito del programma Ebticar-Media.

Germogli egiziani

20/05/2014

germogli 0 110bisTra libertà di stampa e realtà femminile, questo il fulcro dell'incontro "Primavere arabe: quali germogli?" organizzato dal Caffè dei giornalisti, giovedì 15 maggio, nell'ambito di The Arab Journalist Routes, una serie di eventi promossi dalla Fondazione Anna Lindh attraverso il progetto Dawrak - Citizens for dialogue, in collaborazione con la rivista online di cultura mediterranea Babelmed.