La diaspora curda in Italia

dia curda 1 110

Il tortuoso percorso del Processo di pace

Le trattative tra Öcalan e Ankara hanno avuto un nuovo arresto dopo le dichiarazioni del primo ministro turco Recep Tayyip Erdoğan, rafforzato dalle amministrative di marzo e in vista delle presidenziali di agosto. Intanto centinaia di curdi continuano a chiedere asilo in Europa.

dia curda 2 110

Un esodo senza fine

La diaspora curda ha coinvolto finora 3,2 milioni di persone, specialmente di provenienza turca. In Europa le comunità più numerose sono in Germania, Francia, Inghilterra, Svezia e Olanda. L’Italia è una tappa obbligata sulla rotta verso gli altri Paesi dell’Unione, ma spesso si trasforma in una prigione a cielo aperto.

dia curda 3 110

 Ararat: l’arca dei curdi nel cuore di Roma

Alcuni richiedenti asilo rimangono per mesi, a volte anni, bloccati dal complesso iter burocratico italiano. Senza documenti, senza aiuti economici da parte dello Stato e senza lavoro. Il centro socio-culturale autogestito di Testaccio è diventato il punto di riferimento per tutti i curdi in transito nel nostro Paese.

   

Related Posts

Dossier Tunisia

29/01/2011

Dossier TunisiaDopo la fuga del presidente Ben Ali, la Tunisia è attraversata da oltre un mese da manifestazioni e contestazioni contro il regime per sollecitare la democrazia, il rispetto dei diritti. Il paese vive una transizione democratica difficile ma sperimenta anche nuove forme di libertà che corrono attraverso internet e le tv.

Libertà di movimento

05/09/2014

dos medit2 110La libertà di circolazione è un diritto fondamentale. Per i cittadini europei è garantito dal Trattato di Schengen, ma in Egitto, Libia, Marocco e Tunisia si configura ancora con molti aspetti difficili, problematici, come ci raccontano i quattro giornalisti che vivono in quei Paesi, autori delle inchieste giornalistiche del dossier sulla libertà di circolazione, realizzato da Babelmed per Medit.

I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori

20/08/2009

I Porti del Mediterraneo,  diario di bordo di artisti e scrittoriLe suggestioni culturali di un lungo viaggio su "Adriatica" (il cutter di Velisti per caso) Per gentile concessione di Antonella Giani, presidente dell'associazione culturale Calipso e promotrice di questa felice avventura, pubblichiamo i diari degli scrittori Roberto Alajmo, Simone Perotti, Carlo Romeo, Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli (Cammo). Tra i tanti artisti, hanno partecipato all’iniziativa lo scrittore svedese Larsson, la fotografa Marina Alessi, le artiste Elena Ledda, Chiara Zocchi, Roberto Abbiati, la Banda di Caricamento…in viaggio tra i porti di Napoli, Ustica, Palermo, Leuca, Porto Palo, La Valletta, Lampedusa, Favignana, Cagliari, Mahon, Marsiglia, Genova.