A Torino, editori riuniti per il World Congress

torino wo 280Il Congresso inizierà con la consegna del "Golden pen of freedom", il premio per la libertà di stampa che verrà simbolicamente consegnato a Eskinder Nega, giornalista etiope condannato nel 2011 a 18 anni di carcere per aver criticato il suo governo e aver chiesto libertà di espressione e cessazione delle torture nelle prigioni del Paese.

A ritirare il "Golden Pen of Freedom" saranno Martin Schibbye, giornalista freelance svedese, anche lui arrestato in Etiopia nel 2011 con il fotografo Johan Persson, entrambi condannati a 11 anni di prigione con l'accusa di sostenere il terrorismo. I due sono stati graziati dopo 14 mesi di detenzione.

Il World Newspaper Congress e il World Advertising Forum sono la principale piattaforma internazionale di incontro e scambio tra direttori, editori e dirigenti di giornali di tutto il mondo. L'evento sarà un'opportunità per "scambiare conoscenze, strategie e buone prassi", ha dichiarato il presidente di WAN-IFRA, la World Association of Newspapers and News Publishers, Tomas Brunegård.

100 speaker in tre conferenze, seminari e tavole rotonde su strategie, politiche, nuovi strumenti e tecnologie a disposizione delle redazioni.

 

Qui il programma dettagliato e le modalità di partecipazione all'evento: http://www.wan-ifra.org/


lg caffe

 Elisa Gallo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

“Passaggi” a Biennale Democrazia

13/03/2015

biede 110E’ il tema della IV edizione, a Torino dal 25 al 29 marzo presieduta da Gustavo Zagrebelsky. Un laboratorio cittadino aperto: più di cento appuntamenti con 128 protagonisti per approfondire come la politica e la società affrontano le sfide del presente e del futuro. Ospitati 200 giovani di tutt’Italia coinvolti in modo attivo grazie a un ricco programma di formazione.

“Suffragette” apre il 33° Torino Film Festival

11/11/2015

torino 110A Torino dal 20 al 28 novembre 2015 con cinquanta anteprime mondiali. Quindici i film in concorso, di cui quattro italiani. Omaggio a Orson Welles a trent’anni dalla morte, protagonista del manifesto. Guest director è il regista Julien Temple. Madrina, l’eclettica attrice Chiara Francini. 

Happy collection: Il muro nel cuore

16/07/2014

cuore 110wwPer i 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino, simbolo dei tanti muri che impediscono il libero movimento delle persone, il “Gioco degli Specchi” lancia una campagna di raccolta di oggetti della vita quotidiana in uso nei paesi dell'ex blocco sovietico e nell'area balcanica. L'esposizione avverrà in autunno.