Sabir a Lampedusa

lamp sabir 320Dall’1 al 5 ottobre l’isola più a sud d’Italia ospiterà la prima edizione di Sabir, il Festival diffuso delle culture mediterranee promosso da Arci, Comitato 3 ottobre e Comune di Lampedusa, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Rai.

Il nome “Sabir” deriva dall’idioma parlato nei porti del Mediterraneo dal Medioevo fino a tutto il XIX secolo. Uno strumento di comunicazione meticcio e comune in cui confluivano parole provenienti da molte lingue e che consentiva a marinai, viaggiatori e mercanti della regione di comprendersi tra loro.

La scelta di questo nome per il Festival vuole ricordare e valorizzare la vocazione storica dell’isola che, per collocazione geografica e indole, sin dall’antichità è stata luogo di passaggio e incontro di grandi civiltà, tradizioni e saperi.

Oggi Lampedusa, nell’immaginario collettivo, è soprattutto legata ai grandi flussi migratori che attraversano il mare sulla rotta verso l’Europa e alle tragedie che nel canale di Sicilia si sono consumate a partire dalla metà degli anni Ottanta. L’accoglienza per migliaia di profughi e richiedenti asilo in fuga da guerre e disperazione è troppo spesso vincolata a condizioni di emergenza, nonostante il fenomeno sia ormai diventato una costante strutturale del mondo contemporaneo.

L’intento del Festival è dunque quello di restituire all’isola un’immagine diversa, di valorizzarne il potenziale sociale, economico e culturale rafforzando il suo ruolo di ponte tra le diverse sponde del Mediterraneo.

Nei 5 giorni di programmazione si alterneranno dibattiti con ospiti internazionali, laboratori, eventi teatrali e musicali e appuntamenti dedicati alla letteratura. Il 3 ottobre ci saranno varie iniziative in ricordo del tragico naufragio in cui nel 2013 persero la vita 368 migranti che coinvolgeranno i familiari delle vittime, i superstiti e molti esponenti della società civile.

La direzione artistica della programmazione teatrale è affidata ad Ascanio Celestini, mentre quella degli eventi musicali a Fiorella Mannoia.



Clicca 
QUI per scaricare il programma completo in PDF.


 

Per maggiori informazioni:

www.festivalsabirlampedusa.it


Pagina Facebook: Sabir Lampedusa Festival

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Il Torino Film Festival nel segno di Virzì

06/11/2013

tff 2013 110La trentunesima edizione della rassegna, dal 22 al 30 novembre, è diretta per la prima volta dal regista di “Tutta la vita davanti”. Film d’apertura “Last Vegas” di John Turteltaub, tra i protagonisti Robert De Niro. Promette un festival più glamour con paillettes e red carpet.

Il film “Mai più paura” alla Fondazione Basso

29/05/2014

samia 110

In occasione del quarantesimo compleanno della Fondazione,il 19 giugno sarà presente il regista tunisino Mourad Ben Cheikh, autore del film che ha rivelato al mondo lo spirito e la straordinaria mobilitazione della rivoluzione tunisina.

Corti di giovani registe palestinesi a Torino e Roma

08/02/2016

shashat110L’8 e 17 marzo verranno proiettati 9 corti raccolti in un video MONDI/WORLDS prodotto dalla associazione palestinese SHASHAT, specializzata nella produzione filmica di donne, E' uno dei segni di forza della produzione culturale palestinese, del protagonismo di giovani che rifiutano l'immagine di "vittime o violenti".