Genova, Festival dell’eccellenza al femminile

fif 545

Dal 14 al 25 novembre torna a Genova il Festival dell’Eccellenza al Femminile con una IX Edizione intitolata “La Conciliazione. Uomini e donne nel Terzo Millennio ”, conciliazione non solo tra la vita famigliare e lavorativa, ma anche tra maschile e femminile, perché il mondo delle donne che si intende mettere in luce è aperto e dialogante. Le donne hanno un ruolo trainante nell'affrontare e superare criticità sociali, politiche ed economicheafferma Consuelo Barilari, ideatrice e Direttore Artistico della più grande manifestazione di genere in Italia, insignita di 3 medaglie del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e gode del patrocinio dell’UNESCO.

Ricco di appuntamenti e protagonisti eccellenti del panorama culturale nazionale ed internazionale, il Festival spazierà tra spettacoli teatrali, incontri, tavole rotonde, manifestazioniartistiche, Premi Nazionali ed Internazionali, eventi espositivi e mostre mercato, proponendosi come momento di dialogo, di confronto e di spettacolo. Ambizioso obiettivo che la manifestazione si propone è promuovere la cultura per tutti e il turismo culturale, favorendo la partecipazione del pubblico ad una gamma davvero diversificata di eventi comunque accomunata da un unico fil rouge. Mettere in risalto l’Eccellenza al Femminile in tutti i settori, culturale, economico, etico, scientifico, è da sempre il fine ultimo del Festival dell’Eccellenza al Femminile, che ha ospitato negli anni passati personalità di fama internazionale, tra cui Rita Levi Montalcini, Dacia Maraini, Carla Fracci, ORLAN, Vanessa Beecroft, Maria Luisa Spaziani, Alejandro Almenabar, Thierry Gaudin, Carlo Verdone, Claudio Magris, Giovanni Vattimo.

 

Molte le novità e nuovi progetti di questa edizione 2014.

- La sede: la location centrale per lo svolgimento di incontri, tavole rotonde e dibattiti sarà Palazzo Doria Spinola, attuale sede della Prefettura e della Provincia e futura sede della Città Metropolitana. Lì sarà allestita la mostra “Liguria. Patrimonio Immateriale”, esposizione di prodotti eccellenti dei territori dei comuni della provincia di Genova;

- Respiro internazionale: dal 21 al 24 ottobre il Festival sarà in Polonia, a Cracovia, in qualità di ambasciatore a livello regionale e nazionale delle istanze sociali e politiche della figura femminile del nostro paese per la settimana della cultura italiana in Polonia. In collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiana a Cracovia verrà “esportata” insieme allo spettacolo-simbolo del Festival “Fedra. Diritto all’Amore” (testo di Eva Cantarella, regia di Consuelo Barilari, con Galatea Ranzi) il progetto “Patrimonio Immateriale e rappresentatività al Femminile. Teatro, Poesia e Prodotti si incontrano”, che prevede una mostra mercato di prodotti eccellenti della Liguria, per raccontare, per mezzo di una filiera al femminile di donne liguri, il paesaggio rurale e la sua memoria. Nel corso della trasferta a Cracovia verrà inoltre scelta la vincitrice della sezione Internazionale del Premio Ipazia ll’Eccellenza Femminile

- Sarà infine istituito un nuovo premio, Lady Truck, che verrà conferito a novembre a Genova nell’ambito del Festival a Katia Likus, presidente del colosso polacco Likus Group, nonché di una rete di gallerie d’arte, una figura-simbolo della capacità delle donne di “fare impresa” coniugando l’aspetto economico a quello culturale, dove il secondo costituisce l’obbiettivo reale.

La Rassegna Teatrale “La conciliazione. Dal mito al Terzo Millennio” propone 19 spettacoli che avranno luogo nei diversi Teatri della Provincia e saranno affiancati da dibattiti ed esposizioni di prodotti eccellenti del territorio, per abbattere lo stereotipo della marginalità di ciò che è geograficamente periferico rispetto al centro. Undici grandi attrici interpreteranno, in altrettanti spettacoli, la loro personale riflessione sul tema della Conciliazione. Novità assoluta è inoltre il progetto Orfeo Millennium, ideato da Consuelo Barilari e prodotto in sinergia con il Teatro di Tor Bella Monaca (dove sarà in scena dal 5 al 16 gennaio 2015). Una riflessione sull’universo dei giovani, da loro interpretato (sia la recitazione che le scenografie saranno affidate a ragazzi/e di max 35 anni) e ad essi rivolto.

Il workshop dedicato a operatori del settore turistico “Territori, Alimentazione, Memoria. I beni culturali antropologici e ambientali nel terzo millennio”, anch’esso novità della kermesse, si ompone di 5 incontri e si inserisce nella serie di eventi organizzati dal Festival, già dallo scorso marzo, in vista di EXPO 2015. Esperti, docenti universitari, membri di laboratori e progetti per Expo 2015 proporranno una visione allargata del Patrimonio Immateriale e delle eccellenze del territorio della provincia di Genova e di alcuni territori liguri.

 


 

M.E.D.Ì. Schegge di Mediterraneo

Via al Ponte Calvi 6/1 - 16124 Genova - tel. 010.6048277

Direzione Artistica: Consuelo Barilari

segreteria@eccellenzalfemminile.it - www.eccellenzalfemminile.it

 

 

 

 

Related Posts

Amleto a Gerusalemme

10/03/2016

amleto 110Il Teatro Stabile di Torino-Teatro Nazionale presenta in prima assoluta alle Fonderie Limone il 29 marzo 2016 “Amleto a Gerusalemme. Palestinian Kids Want To See The Sea”, con la regia di Gabriele Vacis, interpretato da Marco Paolini e da giovani attori palestinesi e italiani. 

In Sardegna si riparte dal lavoro delle donne

26/07/2013

sardegna_110La terza edizione di S'ischola de su trabagliu (La scuola del Lavoro) si svolgerà a Pattada da giovedì 1 a domenica 4 agosto 2013. Concepita sul presupposto del dono e dello scambio di saperi e pratiche.

Rieti, Forum “Clima, ultima chiamata”

17/11/2015

rieti 110L’associazione Greenaccord organizza il XII Forum internazionale dell’Informazione per la salvaguardia della Natura. Dal 18 al 20 novembre tre giorni di lavori e decine di esperti provenienti da tutto il mondo per approfondire temi scottanti come quello del surriscaldamento globale e i cambiamenti climatici.