Premio del Giornalista Mediterraneo 2014

aa

Babelmed è felice di annunciare che Federica Araco e Nathalie Galesne hanno vinto il Premio del Giornalista Mediterraneo 2014 della Fondazione Anna Lindh, nella sezione Speciale, per la loro inchiesta “Lampedusa, la tragedia di un’isola” realizzata nel 2013.Questo premio è volto a ricompensare delle produzioni giornalistiche eccezionali che hanno contribuito a una migliore conoscenza delle realtà sociali e culturali nell’area euromediterranea. Quest’anno sono state accolte 350 candidature provenienti da 44 Paesi della regione.

//« Lampedusa, la tragédie d’une île »


//Londra: Premio del Giornalista Mediterraneo 2014 della Fondazione Anna Lindh


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Anatomia dell’errante secondo Bruce Chatwin

04/10/2014

brucechatwin 110Il tema del viaggio, dello spostarsi (o del restare a casa propria), in un prezioso libretto del grande artista, giornalista e viaggiatore britannico, una raccolta pubblicata nel 1996, sette anni dopo la sua morte. Ripropone i suoi grandi temi: le radici e lo sradicamento, il possesso e la rinuncia, l'esotismo e l'esilio, la metafisica e il nomadismo.

"Medin", diario di viaggio sul Mediterraneo

12/05/2015

cesario 110bisIl nuovo libro del reporter Marco Cesario racconta attraverso trenta storie il cui filo conduttore è il Mediterraneo, la sua civiltà di mare, isole e porti ma anche scrittura e memoria fondendo letteratura, storia, mémoire de voyage e reportage.

“Storia delle relazioni tra ebrei e musulmani, dalle origini ai giorni nostri”

25/02/2014

stora j 110wwInnanzitutto non lasciatevi ingannare da questa enciclopedia di 1200 pagine perché, se da un lato questa "Storia delle relazioni tra ebrei e musulmani, dalle origini ai nostri giorni" rappresenta una somma colossale, è anche una tumultuosa traversata di saperi. Intervista con Benjamin Stora, co-direttore dell’opera.