Mostra fotografica: Concilia? Tra lavoro, cura e tempo per sé

giulia 545

La conciliazione è nel bene o nel male un tema obbligato nella vita d’una donna. Da sempre, ma con modalità e pesi diversi a seconda delle epoche, delle culture, delle condizioni sociali. Ancora oggi il sentire comune ritiene che debba essere la singola donna ad incastrare nella propria giornata gli impegni e i “doveri” e non invece la società nel suo insieme a farsi carico della propria manutenzione. Nel frattempo però la consapevolezza di quest’ingiusto squilibrio è aumentata, anche fra alcuni uomini, seppure con esiti discontinui. I media fanno da specchio, rilanciando stereotipi, ma anche testimoniando cambiamenti e buone ragioni. Così Gi.U.Li.A, l’associazione nazionale delle giornaliste, ha scelto questo tema per la seconda edizione del suo concorso fotografico.

Stampate su pannelli e illustrate in video e in catalogo, le fotografie premiate, presentate a novembre a Palazzo Marino, verranno ora esposte dalla Biblioteca Sormani nello Spazio espositivo Piano terreno, a ridosso della Giornata della donna 2015. Come la precedente anche questa mostra - patrocinata da Comune di Milano e Ordine lombardo dei giornalisti, oltre che da Comune di Sesto S. G. e Regione Lombardia entro il progetto “Così sono se mi pare” - sarà itinerante. A vincere solo donne e di tre diverse generazioni: Professionisti (Jutka Csakanyi, rappresentazione “teatrale” e felicemente ironica d’un’intera famiglia aggrappata ad una giovane donna), Amatoriali (Elena Albano, conciliazione come equilibrio instabile sull’esempio della danza), Under18 (Silvia Moia, la coppia solidale). A giorni il lancio del nuovo concorso.

La mostra si inaugura lunedì 2 marzo 2015,alle ore 18.00. Intervengono: Francesca Zajczyk, delegata alle Pari Opportunità del Comune di Milano; Diana De Marchi, segretaria regionale Pd Diritti e Legalità; Rita Innocenti, assessora alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Sesto San Giovanni; Marina Cosi, giornalista e vicepresidente di Gi.U.Li.A

 


 

giulia 200Biblioteca Centrale, Corso di Porta Vittoria, 6 - Milano

Lunedì - Sabato, 9.00 - 19.30. Chiuso domeniche e festivi - Ingresso libero

sguardodigiulia@gmail.com

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Ripensare l'agenda mediterranea dell'UE

06/05/2014

eumed 110Giovedì 8 maggio 2014 presso il Circolo dei Lettori di Torino un’iniziativa di T.wai di discussione e dibattito a partire da letture che offrono spunti per ripensare l’agenda mediterranea dell’UE, in occasione della XVIIa edizione del Salone internazionale del libro.

Rassegna cinematografica Muri e frontiere. Un’umanità in fuga

29/10/2014

cinema muri 110wwDa lunedì 3 a venerdì 28 novembre 2014 la Biblioteca Guglielmo Marconi e la Biblioteca Nelson Mandela di Roma ospiteranno la rassegna cinematografica Murie frontiere. Un’umanità in fuga, a cura del Servizio Intercultura - Roma Multietnica.

Per ricordare Lalla Romano 5 incontri e una mostra fotografica

16/10/2013

lalla 110L’autrice di versi, romanzi, saggi e anche pittrice che ha attraversato il Novecento. L’iniziativa delle Biblioteche civiche torinesi “Scritture al femminile” si propone di individuare affinità e differenze legate alla cifra stilistica tra Lalla Romano e Emily Dickinson, Virginia Woolf, Anna Banti, Elsa Morante e Natalia Ginzburg.