Dossier - "Racconti..."

 

La doppia assenza delle donne migranti. Una doppia invisibilità? | babelmed | cultura mediterranea
Attraverso i propri corsi di italiano come “lingua straniera”, l’associazione Asinitas crea ogni anno uno spazio per la condivisione di storie, memorie, sogni, desideri riservato alle donne straniere. Le storie condivise sono raccolte in  un lavoro artistico. Come il libro “Parole alate”.
 Sulcis in fundo: l’ultima minatrice | babelmed | cultura mediterranea
Capovolgendo la prospettiva, Dal profondo propone una sorta di narrazione del mito della caverna platonica al contrario. Con le sue inquadrature lente, scurissime, i suoi dialoghi rarefatti ed essenziali, la regista Valentina Pedicini descrive il “mondo sotterraneo” con tale densità simbolica e affettiva da far apparire la realtà in superficie priva di interesse, artificiale, superflua.
The Flower Bridge | babelmed | cultura mediterranea
The flower bridge di Thomas Ciulei è stato proiettato durante l’incontro Parole e immagini – Il lato invisibile della migrazione, alla Casa internazionale delle donne il 12 febbraio 2015. La riflessione di Tatiana Nogailic, presidente di Assomoldave.
C’era una volta la fabbrica | babelmed | cultura mediterranea
Un incontro con Chiara Ingrao, autrice di Dita di dama, un romanzo al femminile ambientato in una fabbrica romana degli anni Settanta. A ricordare insieme a lei quel periodo di lotte e rivendicazioni, durissimo ma intensamente umano, l’ex operaia a cui è ispirato il personaggio della protagonista.
Essere donne. Gli anni ’60 delle lavoratrici italiane | babelmed | cultura mediterranea
Nel suo documentario, Cecilia Mangini entra nelle grandi fabbriche del boom economico provando a cogliere le profonde conseguenze sociali e culturali dell’ingresso femminile nel sistema produttivo.
Donne, madri, mogli, lavoratrici. Di ieri e di oggi | babelmed | cultura mediterranea
“Strane straniere” commentano vecchi film dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Un’Italia che ormai non c’è più vista attraverso gli occhi delle nuove arrivate, per un confronto stimolante che fa riflettere sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro contemporaneo, sempre più complesso e ricco di contraddizioni.

 

 

 

 

 

Related Posts

Germogli egiziani

20/05/2014

germogli 0 110bisTra libertà di stampa e realtà femminile, questo il fulcro dell'incontro "Primavere arabe: quali germogli?" organizzato dal Caffè dei giornalisti, giovedì 15 maggio, nell'ambito di The Arab Journalist Routes, una serie di eventi promossi dalla Fondazione Anna Lindh attraverso il progetto Dawrak - Citizens for dialogue, in collaborazione con la rivista online di cultura mediterranea Babelmed.

Le città di Arco Latino

23/06/2010

Le città di Arco LatinoTorino, Montpellier, Maiorca, Nuoro. Nelle 4 città si sono svolte inchieste giornalistiche per indagare e capire se queste realtà urbane rappresentano nuovi modelli di convivenza, luoghi di sfide e opportunità per differenti culture e identità.

La diaspora curda in Italia

24/05/2014

dia curda 110wwwMalgrado i buoni propositi e le iniziali aperture dopo l’avvio del Processo di Pace con Öcalan, Erdo?an ha presto deluso le aspettative della minoranza curda che nel Paese ancora subisce violenze e intimidazioni. Il dossier di babelmed.