Dossier - "Racconti..."

 

La doppia assenza delle donne migranti. Una doppia invisibilità? | babelmed | cultura mediterranea
Attraverso i propri corsi di italiano come “lingua straniera”, l’associazione Asinitas crea ogni anno uno spazio per la condivisione di storie, memorie, sogni, desideri riservato alle donne straniere. Le storie condivise sono raccolte in  un lavoro artistico. Come il libro “Parole alate”.
 Sulcis in fundo: l’ultima minatrice | babelmed | cultura mediterranea
Capovolgendo la prospettiva, Dal profondo propone una sorta di narrazione del mito della caverna platonica al contrario. Con le sue inquadrature lente, scurissime, i suoi dialoghi rarefatti ed essenziali, la regista Valentina Pedicini descrive il “mondo sotterraneo” con tale densità simbolica e affettiva da far apparire la realtà in superficie priva di interesse, artificiale, superflua.
The Flower Bridge | babelmed | cultura mediterranea
The flower bridge di Thomas Ciulei è stato proiettato durante l’incontro Parole e immagini – Il lato invisibile della migrazione, alla Casa internazionale delle donne il 12 febbraio 2015. La riflessione di Tatiana Nogailic, presidente di Assomoldave.
C’era una volta la fabbrica | babelmed | cultura mediterranea
Un incontro con Chiara Ingrao, autrice di Dita di dama, un romanzo al femminile ambientato in una fabbrica romana degli anni Settanta. A ricordare insieme a lei quel periodo di lotte e rivendicazioni, durissimo ma intensamente umano, l’ex operaia a cui è ispirato il personaggio della protagonista.
Essere donne. Gli anni ’60 delle lavoratrici italiane | babelmed | cultura mediterranea
Nel suo documentario, Cecilia Mangini entra nelle grandi fabbriche del boom economico provando a cogliere le profonde conseguenze sociali e culturali dell’ingresso femminile nel sistema produttivo.
Donne, madri, mogli, lavoratrici. Di ieri e di oggi | babelmed | cultura mediterranea
“Strane straniere” commentano vecchi film dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Un’Italia che ormai non c’è più vista attraverso gli occhi delle nuove arrivate, per un confronto stimolante che fa riflettere sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro contemporaneo, sempre più complesso e ricco di contraddizioni.

 

 

 

 

 

Related Posts

Road to Cappadocia

06/08/2015

0 cappa 110Cinquemila chilometri attraverso Grecia e Turchia a bordo di un vecchio furgone Volkswagen del 1982. L’avventura di Lorenzo e Peppino, dal Tavoliere fino in Anatolia raccontata a puntate sul loro blog Vostok 100K.

COSPE presenta SABIRMAYDAN, il primo forum della cittadinanza mediterranea

23/09/2014

cospe 110Sono 27 gli ospiti internazionali, tra attivisti, artisti, intellettuali, che parteciperanno al SABIRMAYDAN organizzato da COSPE il 28 settembre prossimo a Messina, nell'ambito del “SabirFest. Vivere il Mediterraneo”, il festival di letteratura organizzato da Mesogea.

Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011)

14/09/2011

Dossier: Diario di un volontario Arci a Lampedusa (23 – 30 agosto 2011) E’ un reportage che ci racconta le tante vite parallele che scorrono nell’isola bellissima del Mediterraneo, con la sensibilità di chi considera nativi e immigrati persone e non semplici numeri. Ma anche i tanti drammi e le incongruenze di una realtà dura e complessa.