Ilan Pappé alla rassegna "Femminile palestinese"

 


 

femmi pal 545

La conferenza con Ilan Pappé "La pulizia etnica della Palestina" è il quarto appuntamento della rassegna "Femminile Palestinese - di storia in storia" a cura di Maria Rosaria Greco, il 27 aprile alle 18,30 al Salone dei Marmi di Palazzo di Città di Salerno. Con lo storico israeliano dialogano: Giso Amendola, Professore Ordinario di Sociologia del diritto all’Università degli Studi di Salerno, Ermanno Guerra, Assessore alla Cultura e Università del Comune, Maria Rosaria Greco, Moderatrice. La rassegna è promossa dalla Fondazione Salerno Contemporanea, dal Comune di Salerno, dall'Università di Salerno e dalla Associazione “Cultura è Libertà”.

//Ilan PappéIlan Pappé è israeliano, nato ad Haifa da genitori sopravvissuti alla persecuzione nazista. Professore Ordinario nel Dipartimento di Storia dell’Università di Exeter (UK) è uno storico di fama internazionale. Intellettuale e studioso comunista, socialista e anti-sionista, è cofondatore della “Nuova storiografia israeliana” che ha come scopo, scientifico ed etico, il riesame delle linee ricostruttive storiche della nascita dello Stato d’Israele e del sionismo. Egli sostiene per esempio che l’esodo palestinese del 1948 (Nakba) è assimilabile a una vera e propria “pulizia etnica” partorita dalle politiche pianificate da David Ben Gurion già nel dicembre 1947, messa in opera quindi prima della proclamazione dello Stato d’Israele (maggio 1948). Famosissimo il suo libro "La pulizia etnica della Palestina", Fazi editore, in cui appunto sostiene questa tesi supportato da fonti ufficiali israeliane secretate per anni.

Il racconto quindi continua. Il sottotitolo 2015 della rassegna “Femminile palestinese” è “di storia in storia” proprio perché il focus di quest’anno è il racconto, la narrazione, il recupero della memoria, di un popolo a cui quotidianamente viene negata la propria identità culturale e nazionale. Con lo storico Ilan Pappé sarà possibile approfondire e capire qual è la vera storia della Palestina e contrastare questa sistematica azione di memoricidio .

Presso la libreria Imagine’s Book (ex libreria Guida) di Salerno è allestito un corner dedicato a “femminile palestinese” all’interno del quale sono raccolte tutte le pubblicazioni degli autori e media partner che partecipano alla rassegna.

 


 

Related Posts

Omaggio a Fabrizio De André

19/11/2009

 Omaggio a Fabrizio De AndréDa Genova a Nuoro fino a gennaio 2010. A dieci anni dalla scomparsa del grande artista, il MAN –Museo d’arte Provincia di Nuoro, dedica una grande mostra alla sua vita e alle sue realizzazioni artistiche.

Festival au Désert/presenze d'Africa

11/07/2014

desert fest 110bisDopo l'anteprima di giugno con Amadou&Mariam al Teatro Romano di Fiesole, il Festival au Désert/presenze d'Africa prosegue giovedì 24 e venerdì 25 luglio al Complesso Le Murate di Firenze con un affascinante programma che vedrà la partecipazione della grande diva OUM.

Nasce Mùses, Accademia europea delle essenze

02/11/2015

mases 110A Savigliano, città del Cuneese, l’unico polo museale al mondo con una simile proposta culturale.Laboratori didattici, installazioni artistiche-sensoriali e spazi d’interazione dedicati alla storia e alla tecnologia del profumo. Presenti capolavori di Franz Staehler, Angela Colonna, Kensuke Koike, Ryts Monet, Roberto Pugliese, Tamara Repetto, Maja Smrekar, Andrej Strehovec, Špela Vol?i?.