Gli Hammam, identità della Medina di Tunisi

Hammam, un patrimonio in pericolo    | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo

Hammam, un patrimonio in pericolo

“Regards Posés”, esposizione dedicata agli hammam della Medina di Tunisi: 19 fotografi tunisini ed europei con 114 immagini hanno donato sguardi personali su una ricchezza fragile e preziosa. Sono rimasti solo 26 in attività.

Remmimi, prezioso ma non redditizio | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo

Remmimi, prezioso ma non redditizio

Intervista a uno degli eredi di un antico hammam nella Medina di Tunisi, un bene di famiglia che dal XVI° secolo si trasmette di padre in figlio, costruito nel 1245. “Facciamo fatica a coprire le spese. I costi sono aumentati del 30% e non si può aumentare la tariffa di ingresso: per la gente del quartiere sarebbe troppo caro…”

L’hammam e l’identità tunisina | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo

L’hammam e l’identità tunisina

Sana Letaief, designer: “Bisogna salvaguardarli, ma la ristrutturazione è molto costosa. Lo Stato partecipi concretamente al restauro, perché si tratta di edifici antichi. L’hammam e tutta la Medina sono la nostra identità: se un popolo non ha identità, non ha valore”.

Tammarine, l’hammam più autentico  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo

Tammarine, l’hammam più autentico

E’ uno dei più belli della Medina con due ingressi e un bel portale antico a Bab Jedid, a pochi metri dalla Kasbah, la piazza principale di Tunisi. Il proprietario Alì Bakir è un uomo d’affari. L’hammam dei suoi avi era un centro di vita sociale, ora pensa a una struttura di alto livello per i turisti.

0 ham 580 

 

 

 

 

Related Posts

I Porti del Mediterraneo, diario di bordo di artisti e scrittori

20/08/2009

I Porti del Mediterraneo,  diario di bordo di artisti e scrittoriLe suggestioni culturali di un lungo viaggio su "Adriatica" (il cutter di Velisti per caso) Per gentile concessione di Antonella Giani, presidente dell'associazione culturale Calipso e promotrice di questa felice avventura, pubblichiamo i diari degli scrittori Roberto Alajmo, Simone Perotti, Carlo Romeo, Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli (Cammo). Tra i tanti artisti, hanno partecipato all’iniziativa lo scrittore svedese Larsson, la fotografa Marina Alessi, le artiste Elena Ledda, Chiara Zocchi, Roberto Abbiati, la Banda di Caricamento…in viaggio tra i porti di Napoli, Ustica, Palermo, Leuca, Porto Palo, La Valletta, Lampedusa, Favignana, Cagliari, Mahon, Marsiglia, Genova.

Democrazia e Lavoro

24/03/2015

xxx yyyeb3 dossier 110Un mosaico di storie, voci e testimonianze ci raccontano le esperienze di democrazia diretta in Tunisia, la vita dei migranti interni in Turchia, i laboratori creativi dedicati alle rifugiate siriane nei campi di Beirut… Il terzo dossier Ebticar sulla complessità del mondo del lavoro e sulle mobilitazioni sociali nate "dal basso" nel Magreb e nel Mashreq. Gli articoli sono stati ripresi da Inkyfada, Mada Masr, Mashallah News e Tunisie Bondy Blog, siti d'informazione sostenuti nell'ambito del programma Ebticar-Media.

Libertà di associazione

02/02/2015

medit3 asso 110

Per i cittadini sono uno strumento importante per condividere uno scopo comune, per esprimere le proprie idee, un’opportunità per la partecipazione politica e sociale. Esiste la libertà di associazione in Egitto, Libia, Marocco, Tunisia? Quattro giornalisti che vivono in quei Paesi ci raccontano una realtà complessa.