‘Il ragazzo di Aleppo che ha dipinto la guerra’

Incontro con la giovanissima scrittrice britannica Sumia Sukkar al Pisa Book Festival

Il conflitto siriano raccontato da un ragazzo affetto dalla sindrome di Asperger.

Domenica 13 novembre ore 14,00 Sala Fermi - Presenta Luca Murphy.

ragaleppo-270Terzo titolo della collana Altriarabi Migrante (il Sirente), ripercorre la vita di una famiglia Aleppina nel bel mezzo della crisi siriana, il protagonista Adam è un ragazzo affetto dalla sindrome di Asperger (spettro autistico) che cerca di esprimere le sue emozioni attraverso la pittura. Ogni capitolo ha il nome di un colore, Adam vede le persone avvolte da un’aurea colorata a seconda dei loro stati d’animo e dipinge il suo terrificante vissuto durante una guerra che non riesce a comprendere, vede solo un incomprensibile violenza che riduce la sua vita e la sua casa in macerie e divide la sua bella città in barricate di guerra. Un libro in cui l’arte sembra diventare una forma di resistenza in un momento veramente buio.

Romanzo debutto della giovanissima Sumia Sukkar ha ottenuto con questo libro il plauso della critica inglese. La drammatizzazione radiofonica del libro è passata nel prestigioso “Saturday Drama” della BBC, dopo la quale sono stati acquistati i diritti per la realizzazione di un film tratto dal libro.

-

http://www.sirente.it/ragazzo-aleppo-dipinto-la-guerra/

http://www.pisabookfestival.com/ospiti-2016/samia-sukkar/

www.sirente.it
www.altriarabi.it
 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Agosto al Cairo

07/08/2008

Agosto al CairoSe veramente non avete altra scelta che passare il mese di agosto al Cairo, ringraziate comunque il cielo. Perché questa città non si spegne mai.

MUZZIKA! Dicembre 2010

15/01/2011

MUZZIKA! Dicembre 2010 Ravi Shankar ci regala una magistrale lezione di musica e filosofia. La musica persiana nelle poesie di Omar Khayyam, interpretate da Alireza Ghorbani. La Compagnie Montanaro presenta un album di canzoni frutto di tre anni di viaggi in paesi straziati dalla guerra. Manu Théron celebra lo spirito  popolare di Marsiglia. Flavio Esposito con la sua chitarra partenopeo-brasiliana! Un buon anno di musica!

L’altro lato dell’acropoli

28/12/2011

L’altro lato dell’acropoliAtene, luogo di nascita della democrazia, cela un lato oscuro e doloroso. Sono le strade e le piazze in cui i muhajirin vivono nell’illegalità, in attesa di un futuro che non arriva. Un buco nero che inghiotte vite e destini e in cui Mussa Khan sembra essersi perduto