Turchia, censura di Stato

voci-545

 

Martedì 29 novembre 2016
Circolo della Stampa | Palazzo Ceriana Mayneri
Corso Stati Uniti, 27 - Ore 18 - 20

Turchia, censura di Stato

Il Caffé dei giornalisti ospita le voci della critica e del dissenso  

La libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da “Voci scomode”, l’appuntamento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, giunto alla terza edizione. -

Le testimonianze dei giornalisti rifugiati e degli inviati nell’area siro-irachena e turca per comprendere la svolta autoritaria impressa da Erdogan: l’avversione per la stampa indipendente, la questione curda, il fronte siriano, i rapporti con l’Occidente.

 


 

PROGRAMMA

Apertura dei lavori
Rosita Ferrato - Presidente del Caffè dei giornalisti
Darline Cothière - Direttrice Maison des Journalistes
 
Scenario

IN CAMBIO DI SICUREZZA. I RISCHI DELLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE NELLE CRISI GLOBALI
Marinella Belluati - Docente di Analisi dei Media
 
Tavola rotonda

DENUNCIA VS REALPOLITIK?
Partecipano:
Halgurd Samad – Giornalista curdo iracheno, rifugiato MDJ
Sakher Edris – Giornalista siriano, rifugiato MDJ
Lucia Goracci - Inviata di Esteri a Rai News 24
Marta Ottaviani – Giornalista di Avvenire e La Stampa

Coordina Sherif El  Sebaie – Opinionista di Panorama, esperto di diplomazia culturale


info@caffedeigiornalisti.it

voci-sponsor-545 

 

Related Posts

“Creatività e cultura del progetto” al Salone del Libro di Torino

14/05/2013

libroto_110Tema conduttore della kermesse internazionale. Si apre giovedì con la lectio magistralis di Mario Draghi, governatore Bce. Ospite d’onore il Cile. Gli altri Paesi presenti: Albania, Arabia Sudita, Finlandia, Guinea, Lituania, Perù, Romania. Debutta il colosso canadese dell’ebook Kobo. Si chiude il 20 maggio con la festa “Adotta uno scrittore”.

Henri Cartier–Bresson in mostra a Roma

13/12/2014

bresson 110A dieci anni esatti dalla morte del fotografo francese, il Museo dell’Ara Pacis di Roma, fino al 25 gennaio 2015, ospita una mostra retrospettiva a lui dedicata, curata da Clément Chéroux del Centre Pompidou.

“Menos es más”, workshop di illustrazione con Javier Zabala

15/04/2015

menos1 110Dal 29 luglio al 2 agosto presso lo Spazio Arte Duina, alla Cascina Balocchi di a Lonato del Garda (Brescia), il famoso artista spagnolo terrà il corso “Meno è più”, ispirandosi al minimalismo e alla semplicità che contraddistinguono le sue opere.