babelmed - Cultura e SocietĂ  | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
Controversie culinarie. I segreti dei "mezze"
Isaac Oomen e Khalid Mezaina   

Controversie culinarie. I segreti dei "mezze"  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoHummus, falafel, mezze. Viaggio storico-culturale tra i piatti piÚ caratteristici della cucina mediorientale in compagnia di artisti, blogger, cuochi e rifugiate, un cibo che è spazio di incontro e scambio in tutto il bacino del Mediterraneo nonostante i conflitti che attraversano la regione.

 
Rogo Rom a Roma
Cristiana Scoppa   

Rogo Rom a Roma  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoRegolamento di conti o violenza xenofoba? La domanda è aperta. Certo è che l’incendio che ha distrutto il camper in cui dormiva una famiglia Rom, genitori e 11 figli, nel parcheggio del centro commerciale Primavera a Centocelle, popoloso quartiere romano, è stato doloso. Le telecamere di sicurezza hanno inquadrato un uomo che lancia una bottiglia incendiaria contro il veicolo. Così nella notte tra il 9 e il 10 maggio hanno perso la vita una ragazza di 20 anni e due bimbe di 8 e 4 anni, Francesca, Angelica e Elisabeth Halinovic.

 
Siria, il discorso del miliardario
Gianluca Solera   

Siria, il discorso del miliardario | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoDa un compound superprotetto, circondato da lastroni di cemento incastrati in modo identico a quello del Muro di segregazione israeliano, e serrato da cancelli di ferro e sbarre pesanti quanto un fuoristrada, a Kabul, questa mattina, ascoltavo l’intervento del presidente Trump sull’attacco all’aeroporto militare siriano.

 
“Chasing the stars”, le vite sospese sotto il cielo stellato
Tatjana Đorđević   

“Chasing the stars”, le vite sospese sotto il cielo stellato | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoUn web-doc che racconta le condizioni dei migranti costretti ad affrontare il viaggio verso l'Europa. Turchi, curdi, siriani e volontari internazionali hanno trovato nuove forme di aggregazione e di autorganizzazione per affrontare insieme tanto il quotidiano vivere quanto il prossimo futuro che li attende.

 
Ricordi di donna da un campo minato
Nabil Dowaikat   

Ricordi di donna da un campo minato  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo“La pellicola dei ricordi mi passa fulminea davanti agli occhi sulla strada per Kasserine, dove la redazione mi ha mandato a girare un’inchiesta sul terribile attentato lì avvenuto”. Questo testo è stato realizzato durante l’atelier di scrittura organizzato da Arablog il 29 aprile 2016 a Tunisi. I blogger avevano il compito di immaginarsi nella pelle di una donna. Arablog

 
Ora Basta !
Anna Maria Crispino e Silvia Neonato   

Ora Basta ! | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoUna grande manifestazione nazionale contro la violenza il 26 novembre a Roma: perché i femminicidi non si fermano. Le donne denunciano e lavorano sul tema da oltre 30 anni in tutto il mondo, ma le istituzioni nazionali e internazionali sono in ritardo e spesso poco efficaci. I centri italiani e la voce delle operatrici, i limiti del piano governativo, la violenza taciuta dei maschi sui maschi … A leggere in Leggendaria n. 120/2016 dedicato al Femminicidio.

 
Obrovac, una cittĂ  fantasma tra i parchi naturali di Croazia
Tatjana Đorđević   

Obrovac, una cittĂ  fantasma tra i parchi naturali di Croazia | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoLa natura selvaggia che la circonda è di una bellezza indescrivibile. La vita qui, una volta, era semplice e felice. Purtroppo, due popoli che da sempre hanno vissuto insieme, serbi e croati, ad un certo punto hanno smesso di farlo, nonostante avessero stesse radici, lo stesso codice genetico, parlassero la stessa lingua, avessero le stesse abitudini e gli stessi riti.

 
Tunisia, il difficile equilibrio tra tradizione e modernitĂ  al tempo dei social
Emanuela Frate   

Tunisia, il difficile equilibrio tra tradizione e modernità al tempo dei social | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoNelle ultime settimane sui social tunisini si sono scatenati infiammati dibattiti fra tradizionalisti e modernisti, islamisti e laici. Omosessualità, scienza, libertà di espressione, anche quando ci si riferisce ai precetti religiosi. Un segnale di vitalità dall’esito non scontato, tra radicalizzazione islamica e resistenza in nome della modernità. Chi non si lascia distrarre dalle battaglie per i propri diritti sono e continuano a essere le donne.

 
L’ossessione del “velo islamico” contagia anche la Corte di Giustizia europea
Annamaria Rivera   

L’ossessione del “velo islamico” contagia anche la Corte di Giustizia europea  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoChi si occupi sistematicamente e da lungo tempo dei ricorrenti “affaire del velo” (cui di recente si è aggiunto quello del burkini) lo sa bene: nessuna argomentazione, per quanto razionale e raffinata sia, può far cambiare idea a chi assolutizza l’hijâb – null’altro che un foulard – quale minaccia “ai nostri valori” e simbolo di oppressione e oscurantismo, senza neppure preoccuparsi di distinguere tra “veli” imposti e “veli” liberamente scelti.

 
Elegia aleppina
Gianluca Solera   

Elegia aleppina | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoNon c’è pace all’anima nostra, non c’è fossa in cui nascondere le salme. Non c’è anfratto cerebrale in cui resti memoria della Storia, non c’è stomaco per i nostri calici amari. Non c’è sazietà per i loro appetiti. Non c’è donna che non possa essere denudata davanti al marito. Non c’è donna denudata che non possa essere stuprata. Non c’è...

 
Prima parliamo dell’amore
Silvia Neonato   

Prima parliamo dell’amore | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo«Non partiamo mai dalla violenza con le donne che vengono a chiedere aiuto. Hanno vissuto all’interno di una relazione violenta ma hanno costruito con quell’uomo una storia, un progetto di vita, lo hanno amato, sono state amate. Il percorso con loro parte da lì». Intervista di Silvia Neonato a due operatrici di Be Free. Articolo pubblicato nel n.120/2016 di leggendaria dedicato alla violenza sulle donne. Leggendaria n.120/2016

 
Ricordi di donna da un campo minato
Nabil Dowaikat   

Ricordi di donna da un campo minato  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo“La pellicola dei ricordi mi passa fulminea davanti agli occhi sulla strada per Kasserine, dove la redazione mi ha mandato a girare un’inchiesta sul terribile attentato lì avvenuto”. Questo testo è stato realizzato durante l’atelier di scrittura organizzato da Arablog il 29 aprile 2016 a Tunisi. I blogger avevano il compito di immaginarsi nella pelle di una donna. Arablog.

 

Inizio | Prev_Page 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next_Page | Fine

Pagina 1 di 75