babelmed - Cultura e SocietĂ  | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
Mostra fotografica di hammam, un patrimonio a rischio
Rosita Ferrato   

Mostra fotografica di hammam, un patrimonio a rischio | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoRegards posés ¨C hammams de la Médina de Tunis è un'iniziativa di salvaguardia, un'esposizione grazie all’impegno di 19 fotografi, tunisini e stranieri, per “contare” e capire la situazione dei bagni di questa zona storica, quali sono i sommersi e i salvati.

 
Raja Ben Slama, una femminista araba coraggiosa
Rosita Ferrato   

Raja Ben Slama, una femminista araba coraggiosa | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoDefinita la nemica numero uno dagli islamisti tunisini, insegna all'Università letteratura degli studi femminili di genere e ha anche una formazione psicanalitica. “Quando è scoppiata la rivoluzione in Tunisia è stata una svolta nella mia vita; sono rientrata in patria, e ho dedicato più tempo all'attività pubblica che alla ricerca”.

 
Il futuro Rom è donna?
Santino Spinelli "Alexian"   

Il futuro Rom è donna? | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoIl musicista e compositore di etnia Rom, ambasciatore dell’arte e della cultura romanò, in questo articolo ricorda il ruolo attivo di molte Romnià nella società grazie al livello di istruzione raggiunti: vere e proprie professioniste in diversi Paesi, in alcuni casi vere eccellenze e addirittura europarlamentari.

 
Tunisia: elezioni, la risposta al terrore
Jalel El Gharbi   

Tunisia: elezioni, la risposta al terrore  | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoAnche se non si escludono altri attacchi terroristici,  il Paese resta unito di fronte alle grandi divergenze politiche e alle ombre che circondano alcuni partiti.  I salafiti rifiutano il principio delle elezioni e provano a perturbare quest'esercizio democratico. Ma tutto sembra indicare che i Tunisini sono consapevoli della grande posta in gioco.

 
Ushahidi: oltre 170 casi di violazione della libertĂ  di stampa
babelmed   

Ushahidi: oltre 170 casi di violazione della libertà di stampa | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoDal suo lancio, a fine maggio, sono già tanti i casi caricati su Ushahidi (è una parola swahili e significa “testimone”), la piattaforma web di crowdsourcing promossa da Osservatorio Balcani e Caucaso insieme a Index on Censorship, aperta a professionisti dell'informazione, giornalisti, blogger e semplici cittadini.

 
L'opposizione algerina: come fare per convincere?
Ghania Khelifi   

L'opposizione algerina: come fare per convincere? | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoIl 10 giugno scorso l'opposizione algerina ha dialogato per individuare una politica comune da proporre come alternativa al Potere. La coalizione composta da vari partiti politici, da personalità come gli ex capi del governo Ahmed Benbitour, Mouloud Hamrouche, Ali Benflis, e da dirigenti dell'ex FIS si è riunita sotto il nome Coordinazione Nazionale per La Transizione e le libertà Democratiche (CNLTD).

 
Mai Al Kaila: «A Gaza una barbarie. Fatti dall’ONU, non parole»
Marco Cesario   

Mai Al Kaila: «A Gaza una barbarie. Fatti dall’ONU, non parole» | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoA margine della 6^ edizione del Premio Giornalisti del Mediterraneo, ad Otranto, l’ambasciatrice palestinese in Italia chiede iniziative concrete per Gaza. «Il problema non è Hamas, ma l’occupazione israeliana». Serry: accordo sotto l’egida dell’ONU per la ricostruzione (costo stimato attorno ai 4 miliardi di euro).

 
Libia: muoversi in un Paese segnato dall’instabilità politica
Farid Adly/Medit   

Libia: muoversi in un Paese segnato dall’instabilità politica | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoCon la fine del regime di Gheddafi, nel 2011, sono cadute molte restrizioni alla mobilità per i cittadini libici, e i visti per espatriare o viaggiare all’estero sono diventati facili da ottenere, ma la crescente incertezza politica e i recenti scontri tra milizie proiettano una nefasta ombra sul futuro.

 
Genocidio, lettera aperta dell’attore Javier Bardem
babelmed   

Genocidio, lettera aperta dell’attore Javier Bardem | babelmed | donne - migrazione - mediterraneo“Nell’orrore che vive in questo momento Gaza, non c’è posto per l’equidistanza o la neutralità. E’ una guerra di occupazione e di sterminio contro un popolo senza mezzi…Difficile capire, impossibile giustificare”.

 
Isteria delle libertĂ  in Egitto
Dina Kabil   

Isteria delle libertĂ  in Egitto | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoIsteria delle libertĂ  in Egitto | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoLa corruzione del sistema giudiziario e il sabotaggio dei media sono i due elementi piĂą importanti della fine del bagliore democratico intravisto all'indomani della rivoluzione del 25 gennaio 2011, spentosi con il trionfo della contro rivoluzione. Solo ad agosto registrate 102 aggressioni contro giornalisti.

 
Artisti palestinesi e israeliani contro la guerra
babelmed   

Artisti palestinesi e israeliani contro la guerra | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoIn un volantino associazioni culturali palestinesi condannano l'aggressione a Gaza di Israele e l'uccisione indiscriminata di civili. Artisti israeliani hanno manifestato a Tel Aviv il 22 luglio.

 
Le persone prima delle frontiere
Amnesty International   

Le persone prima delle frontiere | babelmed | donne - migrazione - mediterraneoGuerra, persecuzioni e povertĂ : da questo fuggono le tante persone che ogni anno cercano di raggiungere l'Europa in cerca di un rifugio e una vita migliore.

 

Inizio | Prev_Page 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Next_Page | Fine

Pagina 17 di 75