L’arte contro l’esclusione sociale | babelmed
L’arte contro l’esclusione sociale Stampa
babelmed   
2010, Anno Europeo contro l’Esclusione ha visto collaborare agenti culturali e artisti con persone che vivono in condizioni di povertà ed esclusione sociale.
L’arte contro l’esclusione sociale | babelmed
L’11 dicembre a Madrid si terrà un dibattito aperto che proporrà uno spazio di riflessione e scambio tra persone e progetti su due quesiti:

- qual è l’apporto delle dinamiche artistiche nella lotta contro l’esclusione sociale?
- come migliorare questo contributo?

L’incontro si struttura come una tavola rotonda tra addetti ai lavori e chiunque desideri partecipare.


Relatori:
Enrique Romá Romero . Responsabile dell’area di solidarietà dell’ Obra Social della CAM-Caja Mediterráneo .

Tomás Guido . Disegnatore, direttore culturale dell’officina Trànsit Projectes di Madrid. Responsabile del progetto latinoamericano Redesearte paz , una rete di agenti culturali in sette paesi dell’America Latina che si occupa di processi di coesione sociale.

Delphine Bogos
. Sociologa e scrittrice, esponente dell’associazione transFORMAS , che studia le arti sceniche considerando l’individuo e le sue azioni nel tentativo di ottenere un impatto importante a livello comunitario. Nel 2010 ha organizzato il festival europeo di creazioni artistiche realizzate in carcere .

Lorena Sotomayor
. Responsabile della comunicazione del progetto europeo integrACTÚA della Fundación Luis Vives , un’iniziativa di sensibilizzazione di diversi settori sociali con cortometraggi, spot, musica e fotografia.

Julio Jara. Scultore , poeta, attore e cantante. Direttore del collettivo di artisti Dentro Fuera .

Amparo Gea Veiga . Presidente de El ojo cojo e coordinatrice del Festival Cinematográfico Intrnacional El ojo cojo .

Juan Pedregosa . Direttore dell’associazione ITD , consulente ed esperto in progetti internazionali di cultura, inclusione sociale, partecipazione e tecnologie digitali. Coordinatore del progetto 736 ideas for a dream .

Javier Fernández rappresentante della Bienal Iberoamericana del diseño . Uno dei principali obiettivi della Biennale è incoraggiare le produzioni basate sui valori di inclusione sociale e proporre nuove possibili soluzioni per la realtà ispanoamericana.

Federica Araco , di Babelmed.net la prima rivista on line delle culture mediterranee in francese, inglese, arabo e italiano.


Sabato 11 dicembre ore 10,00 a MADRID, Plaza de Moncloa, 1
L’arte contro l’esclusione sociale | babelmed



parole-chiave: